venerdì 31 ottobre 2014

Speciale Halloween Harlequin: Alice in Zombieland

Avevo in mente per oggi una recensione e un pò di segnalazioni ma il programma è totalmente saltato quando aprendo la posta elettronica ho trovato una mail della Harlequin Mondadori con dei contenuti speciali del libro Alice in Zombieland di Gena Showalter! Se non lo conoscete correte di corsa a comprarlo e a lggerlo, QUI la mia recensione! Ammetto che non amo molto il genere "zombie" ma con questa storia mi sono dovuta ricredere, una storia molto adatta alla notte che ci attende! 

Prima di tutto, nel caso il mondo collassasse stanotte, ecco un utile prontuario su come sopravvivere


Ed ora una serie di interviste fornitemi sempre dall'ufficio stampa Harlequin Mondadori! 
La prima direttamente a Cole Holland!!! Vado a farmi una doccia fredda

Non capita tutti i giorni di incontrare un eroe in carne ed ossa, un ragazzo che ogni notte rischia la vita per difendere i suoi simili. Considerato che frequenta ancora le superiori ed è a capo di una squadra di cacciatori di zombie, il fascino di Cole Holland è davvero fuori dal normale no? È quindi con immenso piacere che accolgo la notizia di poter intervistare questo gran pezzo di maschio Alfa, addirittura a casa sua, meglio conosciuta come centro d’addestramento per la lotta agli zombie. Mi è stato consigliato di fare in modo di trovarmi fuori dalla città e dentro l’area protetta prima del tramonto, così decido di recarmi lì il sabato mattina , per chiacchierare con calma con Cole e dare un’occhiata da vicino alla sua squadra.
Appena imboccato il viale per l’isolata casa colonica, mi salta all’occhio la figura di un ragazzo alto, biondo e muscoloso che, con un sorriso malizioso, mi fa cenno di avvicinarmi . (Ma che si bevono questi per essere tutti così? Sarà l’acqua? L’aria?).
Afferrati cellulare e portatile, mi precipito a conoscere colui che, dall’aspetto, identifico essere Frosty.

«Le cose stanno così, signora » mi dice. «Rimanere sola con Cole potrebbe costarle la vita. Le ragazze sono molto vendicative e lei sta per trascorrere del tempo con quello che considerano... una loro proprietà.» Le ultime parole sono pronunciate con particolare enfasi. «Credo che lei voglia sopravvivere. E allora dovrà fare la sua intervista qui fuori.»
«Si, non mi dispiacerebbe tornare a casa tutta intera, grazie.»
«Perfetto. Non si muova. Vado a chiamare Cole.» Sorride. «Liberissima di osservarmi mentre mi allontano. Dicono sia un gran bel vedere.»
In effetti...) Ritorna qualche minuto più tardi con un altro ragazzo, moro e con gli occhi color ametista, persino più alto e più muscoloso di lui.
«Cole, questa è la giornalista. Signora, questo è Cole. Ora, se volete scusarmi, vado ad allenarmi.»
«Aspetta. Ho una domanda anche per te, Frosty, riguardo Kat. Ti ha perdonato completamente o ti sta dando ancora del filo da torcere?»
«Kat non può fare a meno di me. Mi perdonerà sempre... non può fare diversamente.» Poi volta le spalle e se ne va.
Cole sbuffa.
Cole Holland. Wow... un figo da non credere. Giovane, palestrato e dall’aspetto pericoloso, possiede una sicurezza e un carisma che lo rendono terribilmente sexy. Magnetismo allo stato puro...Dai polsi, ai bicipiti gonfi (ok sto sbavando! Capisco solo ora come si deve essere sentita Ali...) fino al torace, dove spiccano – quale verbo migliore –una serie di minacciosi tatuaggi, in memoria degli amici perduti nella lotta agli zombie. Dalla canotta si intravvedono anche alcune cicatrici…
«Quanti tatuaggi hai?»
Mi fulmina con lo sguardo. Domanda troppo personale?
«Molti più di quelli che vede. Lasciamo perdere...»
«Scusa, non volevo essere invadente.» Gli sorrido. Uno di quei sorrisi ebeti da adolescente. Ma è troppo carino, non posso farci niente. «Grazie per avermi ricevuta qui oggi. Voi ragazzi vi allenate molto.»
«Più ci esercitiamo, più zombie riusciamo ad eliminare. Più mostri abbattiamo, più la possibilità di sopravvivere aumenta. E, mi creda, desidero rimanere in vita il più a lungo possibile.»
«Quanti anni avevi quando iniziasti l’addestramento per combattere gli zombie? Fu tuo padre a prepararti? Quali furono le prime nozioni che imparasti?»
«Mi esercito da quando sono nato con il supporto di mio padre. Ma non mi va di diffondere questioni troppo private. »
«Capisco. So che sei il capo del tuo gruppo fin dalle scuole elementari. E’ una bella responsabilità per un ragazzino. Come hai fatto a diventare il leader della banda? Sei stato nominato o scelto per tacito accordo?»
«Nessuno nomina nessuno qui. Guadagni il tuo posto col sangue e col sudore. E niente lacrime.»
Inizio a sentirmi un po’ a disagio e decido che è il momento di cambiare argomento. Vediamo se riesco a far abbassare la guardia a Cole Holland.
«La signorina Showalter ha ammesso di essersi presa una terribile cotta per te e di sicuro non è la sola donna che vorrebbe conoscerti meglio. Per le tue fan di ogni età, ti dispiace se ti pongo alcune domande personali?»
«In effetti, sì, mi dispiace.»
«Boxer o slip?»
«Ha conosciuto Bronx? Glielo presento. Ehi, Bronx?»
«Confessa, che differenza c’è fra un bacio normale e uno di quelli che ti sconvolgono la vita e ti fanno dimenticare il resto del mondo?»
«Che qualcuno mandi qui Bronx!»
«Se tu potessi tornare indietro e cambiare qualcosa? Cosa faresti?»
«Sul serio! Mandate qui Bronx o stasera farete tutti il doppio turno!»
«Okay, basta con l’inquisizione. So che devi tornare al tuo allenamento perciò chiuderò qui. Prima di andare... cosa c’è nel futuro tuo e della squadra?»
«Ecco che arriva! I suoi ragazzi si divertiranno. Ci vediamo.»
Mi trattengo ma dentro di me vorrei gridargli vigliacco!. Tuttavia, di Cole Holland si può dire tutto eccetto che sia un codardo e... preferirei rimanere tutta intera. Be’, immagino che sia ora che mi tolga di torno prima che faccia buio e i cattivi escano a giocare.

Ed ora Alice Bell intervista Cole

Alice Bell, eroina di Alice in Zombieland, intervista il ragazzaccio della Asher High School Cole Holland… Cosa ne uscirà?

Alice: Allora... pare che tutti siano terrorizzati da te. Come ti fa sentire?
Cole: Be’, significa che ho fatto un bel lavoro.
Alice: Suona un po’ triste.
Cole: E’ perfetto.
Alice: (alza gli occhi al cielo) Che tipo che sei!
Cole: Grazie.
Alice: E devi anche essere un gran rompiscatole.
Cole: Dovresti vedermi in azione.
Alice: L’unica cosa che capisco è che questa conversazione non ci porterà da nessuna parte. Cambiamo argomento. Che cosa hai pensato la prima volta che mi hai visto?
Cole: Sappiamo benissimo entrambi cosa mi è passato per la mente, visto che pensavamo la stessa cosa.
Alice: Sì, ma vorrei sentirtelo dire.
Cole: Scordatelo.
Alice: Per quale motivo? Perché tutti scopriranno che hai un debole per...
Cole: Perché non ribaltiamo i ruoli e lasci che sia io a porti delle domande? Una volta mi hai confessato che ti piacevo senza camicia...
Alice: Io... no! L’ho solo pensato! Cavoli, non posso credere di averlo appena ammesso!
Cole: (sorride) Quindi la mia domanda è... me la tolgo di nuovo? Qui, adesso?
Alice: Non vorrai davvero farlo, davanti a tutti?
Cole: Forse ti sei dimenticata cos’è accaduto quella volta che eravamo...
Alice: Ah, me ne vado!
Cole: Perché? Che cosa ho detto?

Come si fa a non adorare Cole? Lui e Alice sono perfetti l’uno per l’altro. Voi, cosa ne pensate?

Infine Intervista a Gena Showalter

Tutti, incluse Ali e sua sorella, pensavano che il padre di Ali esagerasse con le continue farneticazioni sui mostri. Basandosi sulle reazioni della gente a tali fantasticherie, come potrà Ali andare in giro a parlare di zombie per accrescere le proprie chance di essere creduta?
Abbiamo visto cosa le ci è voluto per discutere dell’argomento con Cole, ed è stata una situazione molto critica. Sarà necessario un evento particolarmente grave, come la vita di qualcuno in serio pericolo, che le darà la forza per esporsi totalmente.


Qual è la cosa più terrificante degli zombie che lei, Cole e il resto della squadra dovranno affrontare?
Il fatto stesso che gli zombie esistano e che la maggior parte della gente non ha idea di ciò che accade attorno a loro.

Secondo Cole, qual è la principale forza di Ali? E invece qualcosa su cui lei deve lavorare per migliorare?
Secondo la sua opinione, la più grande forza di Ali è il suo intrepido coraggio. Lei combatte per ciò in cui crede e non si tira mai indietro. Cole le consiglierà di imparare a controllare il suo temperamento irascibile. (Soprattutto perché Cole vuole che lei faccia quello che dice lui.)

Tu guardi fuori dalla finestra e vedi una nuvola con le fattezze del coniglio bianco. Qual è la prima cosa che ti viene in mente osservandola?
Dolcezza, è tempo di combattere!

Tutti i capitoli del libro, oltre alla numerazione, presentano anche un titolo. Queste intestazioni vengono create prima o dopo la stesura del capitolo?
Quando ho terminato. E’ più semplice in questo modo.

Se potessi usare un solo titolo dei vari capitoli, per promuovere Alice in Zombieland e per suscitare l’interesse dei lettori, quale sceglieresti?
Nella tana degli zombie.

Se qualcuno che conosci e che ami, ti parlasse di mostri notturni, quanto tempo occorrerebbe per convincerti della loro esistenza?
Credo che dipenda dalla persona che mi racconta queste storie. Ci sono persone che amo e di cui mi fido ciecamente e altre di cui non mi fido affatto, nonostante tutto l’affetto che provo per loro.

Se la Ali della fine della storia potesse impartire un consiglio alla Ali dell’inizio, che cosa le direbbe?

Che tu ci creda o no, il lieto fine non mancherà.

Per concludere questo speciale ecco la notizia più importante, mentr inq uesti giorni viene ristampato nella collana digitale eLit il primo volume della serie The White Rabble Chronicles, a dicembre sarà disponibile sempre nella stessa collana il secondo volume


Chi lo aspetta con me?

giovedì 30 ottobre 2014

Segnalazione Made in Italy : Sognami e Costellazione di sventure

Adesso invece parliamo di libri editi da piccole case editrici! Il primo era già stato pubblicato anni fa ed esce in una nuova edizione, il secondo racconta una storia molto particolare


Sognami
Gina Laddaga
Edizione Il Pavone
€ 3,39 - 153 pg

Selfpublishing Made in Italy: Poteri Ritrovati, Sei gradi di separazione e Solstice

Cari amici, dopo la scorpacciata di post del Blogger Love Project 2.0 ecco finalmente alcune delle mie classiche segnalazioni di libri Made in Italy! Iniziamo con gli auto pubblicati: due libri di un'autrice di cui vi avevo parlato un pò di tempo fa, il secondo volume di una duologia e un romance, un romance fantasy di un'autrice esordiente


Poteri Ritrovati
(Poteri Spezzati #2)
Federica Nalbone
€ 0,99 - 134 pg

mercoledì 29 ottobre 2014

Recensione: Ti odio con tutto il cuore di Valeria Luzi


Ti odio con tutto il cuore
Valeria Luzi
Newton Compton editori
€ 9,90
282 pg

Susi ha trent'anni e vive a New York. Ha un fiuto straordinario per gli uomini sbagliati, tanto da essere riuscita a collezionare una lunga serie di relazioni fallimentari. L'ultima le brucia ancora... Quando il padre decide di affidarle la gestione del famoso ristorante di famiglia, Da Totò, per Susi sembra arrivata l'occasione giusta per dimostrare finalmente le proprie capacità. Ma una sorpresa indesiderata la attende dietro l'angolo: ad affiancarla ci sarà Michael Di Bella, chef tanto geniale quanto presuntuoso e maledettamente bello, per il quale Susi prova un odio profondo dai tempi del liceo. Ma, come spesso accade, la convivenza forzata, complici cibo e fornelli, può scatenare reazioni inaspettate e anche l'astio più antico può mutarsi in scintille. E passione...


Puoi lasciare l’Italia e trasferirti in un paese lontano, ma l’Italia non ti lascerà mai. Un italiano, per quanto lontano dal suo paese, continuerà sempre a perseguire i valori sacri quali la famiglia e la cucina. Susi, o meglio Assunta, questo lo sa bene e nonostante sia nata e cresciuta in America, le origini italiane dei suoi genitori continuano a perseguitarla. Terzogenita di quattro sorelle, l’unica tra tutte a lavorare a stretto contatto nel ristorante di famiglia con il padre, un ristorante che in passato ha visto giorni gloriosi ma adesso avrebbe bisogno di un restyling e un tocco di modernità. Ma guai a toccare le tradizioni e il menù, anche perchè in soccorso di tale disastro giunge Michael, cuoco affermato, titolare di tantissimi locali e show televisivi, e per di più migliore amico di Susi, almeno fino all’ultimo anno del liceo. I due si detestano ed i loro rapporti sono al limite della civiltà ma, ragazzi, i presupposti per  una storia d’amore ci sono proprio tutti.

lunedì 27 ottobre 2014

Blogger Love Project 2.0 Day 9: Event Wrap-Up

Giorno Nove Ultimo Giorno! E finalmente siamo giunti all'ultimo giorno del Blogger Love Project 2.0; in questa nuova edizione ho conosciuto molti blog carini e simpatiche blogger, vi ho permesso di dare uno sguardo alla persona che scrive in questo piccolo angolo ed ho messo sottosopra la mia libreria non so quante volte per le varie challenge! Ma adesso veniamo agli obiettivi che mi ero proposta di portare a termine in queste due settimane:




Il cambio di grafica del blog.
Operazione portata a termine con successo anche se devo essere onesta ho avuto una grande mano da Pamela del blog Il cibo della mente che si è occupata di tutto!

Piccole Stelle.
Sono riuscita a scrivere il post sugli anime che sto seguendo, mentre quello sui manga ancora no, ma spero di recuperare questa settimana!

Indice recensioni.
Ci sto lavorando, che lavoraccio! per ora ho inserito quelle del 2014, sto procedendo a ritroso! spero di vederne la fine presto!


Blog.
Ecco i nuovi blog che ho scoperto e seguito durante questa iniziativa e che continuerò certamente a visitare

Spero che vi siate divertiti come me durante il Blogger Love Project 2.0!
Alla prossima!

sabato 25 ottobre 2014

Blogger Love Project 2.0 Day 8: Rainbow Challenge + Bookish Memories

Giorno Otto Giorno Otto Giorno Otto! In questo sabato così assolato, ma quando arriva questo Benedetto inverno, sono seduta sul divano ma tra poco uscirò a godermi il tramonto e fa armi una bella corsa sulla spiaggia! Comunque vi lascio con un post pubblicato ieri sera sugli anime autunnali che sto seguendo (uno degli obiettivi del Blogger Love Project) e le attività di oggi, una challenge e qualche ricordo!



Rainbow Challenge
Prendete sette libri dalla vostra libreria, uno per ogni colore dell'arcobaleno. Impilateli nel giusto ordine, scattate una foto e... condividetela con noi!

Dopo aver tirato giù come al solito mezza libreria alla ricerca delle giuste sfumature vi mostro il risultato

Bookish memories
Ricordi da blogger!Possono essere dell’ultimo anno o di tutta la tua “carriera” da blogger!

Ormai il mio piccolo angolo tra le stelle, tra alti e bassi, è attivo da due anni e mezzo e sono certa che continuerà ad esserlo ancora per molto tempo perchè grazie a lui ho conosciuto tantissime persone che sono entrate a far parte della mia vita e del mio quotidiano. Grazie a loro non mi sento più sola, la mia vita si è riempita di risate, luci e colori, leggere non è più un passatempo che coltivo nell'intimità della mia stanza ma qualcosa che mi ha permesso di aprirmi al mondo e agli altri, ad essere più sicura nell'esprimere le mie idee e nel condividerle, al non aver paura di affrontare una discussione o confrontarmi con chi ha idee diverse dalle mie! 
Se ci rifletto non ci sono ricordi di precisi avvenimenti legati al blog, se penso a Stelle nell'Iperuranio mi viene in mente il calore e l'affetto che mi invade ogni volta che apro la pagina e trovo un commento di un follower, vecchio o nuovo che sia, l'emozione di guardare quel numeretto che cresce, scoprire che un libro che io ho amato è stato amato allo stesso modo da altre persone ed hanno voglia di parlarne con me e condividere le loro emozioni e sensazioni.
Forse solo un ricordo si palesa su tutti è quando al Salone del libro di Torino ho incontrato di persona quelle fantastiche blogger che finora avevo conosciuto solo virtualmente. Avrei voluto passare più tempo con loro, essere più brillante e divertente, invece mi sono rinchiusa causa timidezza esagerata. Spero di aver modo in futuro di incontrare nuovamente loro e molte altre e poterle stringere in un grande abbraccio!

A Lunedì con l'ultimo appuntamento del Blogger Love Project!

venerdì 24 ottobre 2014

Piccole Stelle: Anime Autunnali

Eccomi con un post che rimandavo da un pò ma che non vedevo l'ora di condividere! Puntuali come ogni autunno in Giappone vengono rilasciati una grande quantità di anime, la maggior parte tratti da manga di successo che però ne riprendono solo una piccola parte. Ne sto seguendo alcuni ed altri ne ho scoperti girovagando tra i siti di streaming e le pagine di facebook!
Ecco quelli che sto seguendo e la mia opinione

AO HARU RIDE
12 Episodi

Questo anime già trasmesso e concluso, almeno per il momento, è l'adattamento dell'omonimo manga tradotto in italia con il titolo A un passo da te. Devo dire che l'anime segue molto attentamente il manga, sia i personaggi che la storia e i dialoghi sono assolutamente uguali e forse per questo l'anime, per quanto ben fatto, non soddisfa appieno le aspettative di una hotaku come me, perchè purtroppo è molto lento! Infatti fa piacere ritrovare  sul video quello che si è sfogliato sulla carta ma non significa che abbia lo stesso tipo di rendimento! In poche parole avrei preferito magari qualche taglio ma un maggior ritmo nello svolgersi della storia! Una cosa che poi ho mal digerito sono i segni sotto gli occhi di Kou che sembra afflitto da una perenne insonnia con tanto di occhiaie vistose!


Wolf Girl e Black Prince
12 Episodi

Anche questo manga è tratto da un manga da poco giunto in Italia! Le puntate sono ancora in corso ed, a differenza del precedente anime di cui vi ho parlato, i diritti sono stati acquistati dalla Yamato Video che lo trasmette sub ita ogni venerdì alle 21:00 (poi è sempre disponibile). Ho visto i primi due episodi ed è molto carino, anche in questo caso estremamente fedele al manga, ma devo dire che anche il manga ha ritmo e umorismo! Ci sono comunque alcuni approfondimenti maggiori nell'anime ed è bellissimo vedere il passaggio di Kyouya da bravo ragazzo a  principe oscuro! Per una volta la protagonista non è la classica bellezza di cui il figo di turno si innamora ed il loro rapporto è tutt'altro che paritario. Sono padrone e cagnolino, ma sono spassosissimi! L'unica cosa che proprio non mi va giù sono gli occhi rossi! Ma perchè proprio quel colore, va bene che volete farlo sembrare diabolico, ma potevano magari scegliere un azzurro ghiaccio!




Akatsuki no Yona
12 Episodi

Questa volta ho scoperto prima l'anime e poi sono andata a cercare il manga! Un storia epocale con una interessante protagonista! Una principessa che assiste all'assassinio del re suo padre per opera del cugino di cui lei è innamorata, motivo per cui sarà costretta a fuggire insieme a uno dei generali del regno e suo amico d'infanzia! Il forzato esilio la  trasformerà da viziata principessa a indomita guerriera pronta a combattere per vendicare la morte del re. Inoltre una leggenda accompagna il viaggio della principessa,  una leggenda che narra di draghi che molto tempo fa hanno combattuto per salvare uno di loro e che presto si risveglieranno! Un anime insomma avventuroso e con punte di romanticismo ma che parla soprattutto di amicizia e ideali! Ho visto le prime due puntate ma ne sono rimasta già conquistata, lo seguirò certamente fino alla fine, oltre al cercare di recuperare il manga purtroppo ancora inedito in Italia!



Shigatsu wa Kimi no Uso
22 Episodi

Di questo anime ho visto solo il primo episodio però mi interessa tanto perchè si parla di musica e di artisti. Un ragazzo, prodigio del pianoforte, a causa della morte della madre non riesce più a suonare ma l'incontro con una giovane violinista lo porterà a riavvicinarsi alla musica! Non credo ci sia una storia romantica di fondo ma di certo si tratta di una bella storia di amicizia, i disegni sono molto belli e non vedo l'ora di capire in che modo sarà integrata la musica classica!







Bonjour Koiaji Patisserie
24 Episodi

Questo anime mi aveva attratto per la sua ambientazione in una scuola di pasticceria ma dopo due episodi credo non continuerò a seguirlo! Innanzitutto gli episodi durano solo cinque minuti e poi non è tratto da un manga bensì da un videogioco del tipo Harem (ebbene si, i giapponesi creano videogiochi in cui il giocatore viene corteggiato da uno dei personaggi e  ne ricavano anche degli anime). Però quello che proprio non mi piace sono i colori accesi usati per occhi e capelli dei personaggi, viola, arancio, blu, rossi e l'inserimento di pallini bianchi sui capelli per indicarne la lucentezza. Forse però quello che mi da più fastidio è la mancanza di realismo, eccessiva anche per un anime, ed una protagonista così insignificante che si capisce subito farà girare la testa al compagno cool ed a i professori intoccabili! Decisamente non ve lo consiglio!




Sailor Moon Crystal
26 Episodi

Senza ombra di dubbio l'anime più atteso e più conosciuto! Questa nuova serie si differenzia molto dalla prima degli anni Novanta innazittutto per la grafica ma anche per la storia, infatti c'è una maggiore fedeltà sia a quelli che sono i disegni della mangaka, con queste silhouette sottili e i costumi ricchi di particolari, ma anche una maggiore fedeltà alla storia originale. Purtroppo nonostante l'anime sia stato più volte rimandato, saranno due anni che è stato annunciato, noto una grande approssimazione nei disegni, a volte sono proprio imprecisi, come abbozzati. Comunque apprezzo la maggiore fedeltà alla storia soprattutto perchè il primo anime si poteva considerare liberamente ispirato al manga, senza poi contare le censure vergognose a cui Mediaset lo ha sottoposto, una vera opera di taglio e cucito per cancellare argomenti poco adatti ai bambini, e su questo stendo un velo pietoso altrimenti potrei scrivere un  papiro. Però mi manca Bunny, la testolina buffa che litigava con Marzio e Rea ma sapeva farsi amare da tutti, spero che proseguendo nella visione anche questa nuova Sailor Moon riesca a conquistarmi!


Ecco gli anime che sto seguendo, cosa ne pensate?
C'è qualcuno che vi ha incuriosito o che seguite anche voi?
Al prossimo appuntamento!

giovedì 23 ottobre 2014

Blogger Love Project 2.0 Day 7: Forever and Ever + Pet Peeves Tag

Settimo giorno Settimo giorno Settimo giorno! In questi due settimane il mio blog è monotematico, lo so, ma non siete contenti di conoscere qualcosa in più della persona dietro al blog? Spero proprio di si! Oggi comunque torniamo a parlare di libri con due attività! Scoprite cosa amo e cosa odio in materia libresca


Forever and Ever
Libri/Personaggi/Ambientazioni preferiti di sempre!
Potete anche scegliere un determinato genere letterario (per esempio fantasy) o una categoria di personaggi (book boyfriends, protagoniste femminili, personaggi secondari…)

Diciamo che ho già dato una sbirciata ai post delle altre blogger che partecipano al Blogger Love project ed ho deciso di seguire il loro esempio e presentarvi la mia top five delle ambientazioni preferite! In fin dei conti di libri preferiti  ho già parlato e anche di ragazzacci per cui perdere la testa, quindi ecco a voi


1) Il Vecchio Continente con la Vecchia Capitale della serie Black Friars di Virginia de Winter
Ormai dovreste aver capito che adoro tutti i libri di questa magnifica serie, ma oltre alla storia ed ai personaggi, quello che mi affascina è proprio il mondo creato da Virginia che attinge a piene mani a quelle che sono le architetture, gli usi e i costumi, i riti sacri, le religioni, le tradizioni delle varie regioni e città d'Italia, infatti, giusto per citarne due, la Vecchia capitale con la sua università ricorda Bologna, mentre Alteriers e i suoi abitanti ci trasportano in Sicilia. E poi la nebbia perenne, le notti scure e prive di luna, gli spiriti che bussano alle porte del Presidio e gli immortali che si aggirano per le strade, vado di corsa a fare armi e bagagli mi voglio trasferire seduta stante!

2) La Londra Vittoriana
Altri tempi di una nobiltà che aveva ricchezze da investire senza sapere come se la fosse guadagnata, balli, feste, etichetta, codici d'onore, i debutti in società e le Stagioni per accalappiare un marito, gli abiti impero e i carnet di ballo, picnic, passeggiate per sentieri infangati, gentiluomini a cavallo o che si sfidano a  duello per una fanciulla! Quale ambientazione migliore per una romanticissima storia d'amore!



3) New York degli Shadowhunters di Cassandra Clare
La città che non dorme mai dove ad ogni angolo puoi incontrare un demone inseguito da quegli affascinanti shadowhunters o un nascosto pronto a circuirti! Non c'è scampo per noi poveri mondani che manchiamo della Vista, almeno che non troviamo un cacciatore pronto a proteggerci! Ma si vuole poi essere protetti da affascinati stregoni e passionali lupi? Attenti però ai vampiri ed alla fate non sono altrettanto socievoli almeno che non serviate ai loro scopi!


4) Mondo post apocalittico di Poison Princess
In Poison Princess assistiamo alla scoppio dell'apocalisse e ci ritroviamo a vagare in un mondo distrutto ed abbandonato, disseminato da macerie ed esseri ambigui! Cosa c'è di affascinate in questo direte voi? La possibilità di ricostruire un mondo su basi diverse. Non è quello che ci auspichiamo al giorno d'oggi in cui tutto sembra ormai perduto?


5) Londra vittoriana Steampunk del protettorato del parasole
Sembra una ripetizione del punto 3 ma in questo caso al fascino dell'età Regency  si uniscono elementi sopranaturali, come licantropi, vampiri e fantasmi che convivono pacificamente e senza remore con i normali esseri umani, dove la tecnologia viene alimentata dall'immancabile vapore e si potrà fare la conoscenza con una donna  che di certo non ha paura a sfidare le convenzioni sociali. Vorrei tanto diventare una sua buona amica ed essere trascinata nelle sue avventure (Purtroppo questa è una di quelle serie interrotte che chissà se potremo mai vedere finita in italia)




Pet Peeves Tag
Cose che proprio non sopporti di trovare in un libro (triangoli amorosi, finali aperti ecc.)


1) Sopra ogni cosa non sopporto le protagoniste svenevoli sempre alla ricerca del principe che le protegga, salvo alla fine diventare delle specie di Wonder Woman capaci di salvare l'intero pianeta ed umanità! Per carità forniamo queste ragazze di un pò di carattere e di coerenza!

2) Basta la regola dell'amico! "Se sei amico di una donna non ci combinerai mai niente, non vorrai rovinare un così bel rapporto" cantava Max Pezzali lustri fa ed è così! Se siete amici all'inizio del libro lo sarete anche alla fine quindi  smettetela di forzare questi poveri ragazzi ad infilarsi a forza nel rapporto amoroso tra la bella e il fustacchione di turno! 

3) Quanto non sopporto quelle amicizie dove tutti si rendono conto che una delle due, dotata di plateale egocentrismo, sfrutta l'altra e quella la lascia fare per paura di rimanere sola! Tanto poi lo sappiamo che anche se l'amica della protagonista è miss Universo il fustacchione di turno si innamorerà della tappetta in jeans e maglione!

4) Chi legge le mie recensioni sa che non disdegno gli erotici però quanto non sopporto quando le scene hot sono descritte con una crudezza da manuale ginecologico, tipo "Inserire aggeggio A in fessura B". Oppure quando, invece di sano sesso,  anche un pò trasgressivo se vuoi, si passa a numeri da circo in cui poi la donna viene pure umiliata e lei, nonostante tutto, si sente amata e protetta! Ragazza mia ma ti senti bene? Ok vi devo fare un esempio.
Lei finisce in una relazione con due uomini che la amano intensamente e lei ama loro, e qui siamo già ai confini della fantascienza, fanno sesso a  tre, e ci può pure stare, ma poi la legano mani e braccia e l'appendono come un salame ad un letto a baldacchino. I due uomini fanno i loro comodi con lei immobilizzata e poi la lasciano lì appesa e se ne vanno a vedere una partita! E lei invece di pensare il modo di scappare dalla finestra dice che si sente così amata, così sicura, così protetta da addormentarsi pure! Scusate ma le manca qualche venerdì o sono io che forse non capisco! 
Erotici si ma con stile!

5) Basta, dico basta, assolutamente basta alle serie New Adult! Accetto la serie nei fantasy dove la storia è complessa e logicamente, almeno di non scrivere un mattone, occorrono più libri per risolvere la faccenda! Ma nei New Adult un libro è sufficiente! Lui e lei si innamorano, ci sono difficoltà ma poi vivono per sempre felici e contenti! Dico io perchè imperversare per almeno altri due libri? Ma poverelli lasciate in pace, non continuate a mettergli i bastoni tra le ruote! Cattivi autori!

Anche per oggi è tutto,
al prossimo appuntamento!

mercoledì 22 ottobre 2014

Segnalazione Made in Italy: Vite sospese di Alessia Litta

Oggi vi presento il libro di esordio di una ragazza che ho conosciuto su Facebook tramite amici comuni e che ho scoperto anche essere una appassionata fotografa! E' con piacere quindi che vi presento il suo primo libro autoconclusivo edito con una interessante casa editrice

Vite sospese
Alessia Litta
Triskell edizioni
€ 4,49 - 196 pg


Nico è un Agente tormentato dal suo passato doloroso, chiamato a indagare sulla sparizione di alcuni membri della Comunità Magica alla quale appartiene, una Comunità che raduna gli individui con abilità speciali e li guida al controllo dei loro poteri.
Marta è una donna che si risveglia nel cuore della notte in un parco della Capitale con i vestiti sporchi di sangue e senza ricordi di quanto accaduto. 
Le loro storie si scoprono strettamente connesse quando i poteri di Tracciatore di Nico lo conducono proprio da Marta. Eppure qualcosa non torna. La fragilità della donna e la sua incapacità di liberarsi del dolore per la perdita della sorella sembrano incompatibili con l’immagine del killer che ha prosciugato le Unità Magiche di ogni loro energia. Tuttavia, la polizia, che è riuscita a mettere le mani sul corpo dell’ultima vittima, non ha dubbi: per loro è Marta la colpevole.
Nel tentativo di recuperare la memoria riguardo a quanto le è accaduto, Marta scoprirà la tremenda realtà che c’è dietro i suoi vuoti di memoria.
Marta e Nico dovranno combattere spalla a spalla per cercare di mettere in salvo L’Oracolo, l’oggetto sacro che mantiene l’equilibrio dell’intera Comunità Magica, e guadagnarsi una seconda possibilità per essere felici.


Questa cover la trovo meravigliosa 
e la storia intrigante!
Prossimamente in lettura!

martedì 21 ottobre 2014

Blogger Love Project 2.0 Day 6: Like This, Try This + Guilty Blogger Tag + Crush Crush Crush

Giorno 6, giorno 6, giorno 6!!! Ormai dovreste aver ben capito di cosa sto parlando!!! Purtroppo sono così impegnata con questo progetto da trascurare un po' gli altri post, ho un libro da recensire, qualche presentazione da fare e un appuntamento con le Piccole stelle dedicato agli anime che sto seguendo questo autunno! Don't worry a costo di non dormire recupererò tutto anche perchè devo ancora affrontare lo spauracchio dell'indice che mi attende al varco!
Tornando al punto del giorno per il Blogger Love Project 2.0 vi consiglierò qualche libro, vi dirò quelli che hanno consigliato a me e farò delle scottanti rivelazioni! Non tanto eclatanti a dir la verità, le mie cotte letterarie sono abbastanza manifeste!

Like This, Try This
Consiglia ai lettori/blogger un libro in base a un altro libro/film/telefilm ecc: se ti è piaciuto questo, ti piacerà...


Iniziamo con due italiane, esordite con il selfpublishing ed approdate alla Newton.
Se avete amato la Premoli allora adorerete anche la Luzi, 
battute taglienti, storia accattivante, tanto amore e passione mascherati da 
una manifesta antipatia! 



Harry potter lo conosciamo bene, Odyssea è nata dalla mente di Amabile Giusti; 
al di là dei tanti punti in comune la storia raccontata da Amabile ha tutto un altro spirito, 
a parte la protagonista femminile e la storia d'amore importante, in questo caso c'è una forte componente di oscurità e di solitudine.
Harry non è mai stato solo, Odyssea si!
Datele un'opportunità!


L'età sottile è un libro particolare dove la magia è una componente predominante, lo stesso dicasi di Half Bad, due libri molto particolari, forse non adatti a tutti 
ma se sapranno conquistarvi li amerete alla follia!

Guilty Blogger Tag

Libri che praticamente tutti ti hanno consigliato ma che tu non hai ancora letto!

Il libro più consigliato del momento ed il più introvabile!!!
Speriamo che stiano considerando una ristampa grazie alla popolare serie televisiva Outlander ed al suo protagonista in kilt!

Consigliatomi a gran voce da chiunque, non l'ho letto ancora perchè  primo di una serie
e non volevo infilarmi nel tunnel delle serie interrotte.


Meno male che finalmente giunge in Italia perchè non ce la facevo più a sentire commenti entusiasti su questo libro che non posso leggere  perchè
io e l'inglese non andiamo proprio d'accordo!


Crush Crush Crush
Cotte letterarie! Quali sono i personaggi di cui ti sei follemente innamorata/o?

Chi segue da un pò il mio blog sa che a questa domanda ho già risposto con un tag un pò di tempo fa (lo trovate QUI), quindi vi riproporrò i miei preferiti!!

Dark and moody bad boy with a good side - Il ragazzo cattivo e lunatico, ma con un lato buono.

Jacko O'Donnell (Odyssea, Oltre il varco incantato)

Diciamo che gli piace tanto recitare la parte del cattivo ragazzo, 
ha anche avuto un passato difficile, ma in fondo, 
molto in fondo, è un bravo ragazzo

Boyfriend you want to tame - Il ragazzo che vorresti domare.

Lorenzo Ferranti (Il richiamo dell'Oscurità)

Non è propriamente un ragazzo ed anche un pochino vampiro, ma se esiste qualcuno da domare allora voglio che sia pericoloso!!! (non sono proprio d'accordo con la foto, io me lo immagino un pò diverso)

Your soul mate - La tua anima gemella.

Bryce Vandemberg (Black Friars)

E' un misogino che si tiene alla larga dalle donne ed intrattiene una relazione a tre con il sarto ed il becchino, ma credo che sia l'altra metà del mio cielo!!!

Boyfriend you want to elope with - Il ragazzo che vorresti sposare.

Daniel Gant (La mia eccezione sei tu)

Guardate su chi è "modellato"...... ed ho detto tutto!


Anche per oggi è tutto e fatemi sapere cosa ne pensate delle mie risposte!
Mi raccomando giù le mani dai miei uomini!!!

domenica 19 ottobre 2014

Blogger Love Project 2.0 Day 5: Spell it out + Create a Sentence Challenges + Life Outside the Books

Buona domenica! Non so da voi ma qui da me ha fatto più caldo in questi giorni che il mese di Luglio, questa mattina sono andata a correre sul lungomare ed un sacco di gente scendeva in spiaggia! Pensate che io ad inizio Ottobre avevo messo via asciugamani e costumi e tirato fuori la copertina da lettura, pregustando l'inverno imminente e invece niente, ci troviamo ancora in piena estate!!!! Quindi quinto giorno del Blogger Love Project 2.0, oggi due piccole challenges, che mi hanno fatto tirare giù tutti i libri dagli scaffali, e poi vi racconto un po' di me!!!




Spell it out Challenge
Di cosa si tratta? Niente di più semplice! Basta prendere la prima lettera dei titoli di una serie di libri e formare una parola. Non ci sono vincoli: potete scrivere il vostro nome, il nome del vostro blog, quello del vostro gatto...


Cosa pensate io abbia scelto? Il nome del mio blog logicamente ed usando meno articoli possibili, pensavo fosse più difficile invece ho trovato subito tutte le lettere che cercavo

Create a sentence Challenge
Con questa challenge vogliamo tirar fuori fino all'ultima briciola della vostra creatività! Ecco cosa dovrete fare:
  • Prendete alcuni dei vostri libri preferiti.
  • Prendete le prime due parole di ogni libro.
  • Aggiungete una parola a vostra scelta.
  • Ordinatele in modo da formare una frase.
Questa mi ha fatto sudare nel vero senso della parola, purtroppo non sono nemmeno riuscita a comporre qualcosa di abbastanza carino:


I libri sono in ordine
L'ordine della penna Di virginia de Winter
Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen
Novecento di Alessandro Baricco
L'angelo di Cassandra calre
Harry Potter e la camera dei segreti di J. K. Rowling
Albion di Bianca Marconero

Vostra eccellenza è verità, succedeva sempre,
il demone Harry Potter uccideva i Cinquedraghi

Non mi dite niente, non piace nemmeno a me!!

Life Outside the Books
Chi è Lara al di fuori dei libri? Bella domanda, difficile rispondere, perchè i libri sono la mia vita fin da quando ero una bambina con gli occhialoni sul naso!!! Vi aprirò un pò del mio cuore e vi parlerò di un'altra mia passione che mi coinvolge da qualche anno!
Come si può leggere dal mio profilo, sono un Ingegnere e sono molto fiera di questo titolo, perchè chi mi conosce bene sa quanto mi calzi questa professione e sa anche quanto sia stato difficile raggiungere questo traguardo. Di certo non è facile studiare, impegnarsi, farsi valere in un mondo prevalentemente maschile quando tutti, ma proprio tutti, compresa la mia cara genitrice, pensano che non potrai mai laurearti, che quel corso è troppo difficile per te che ti sei diplomata al Liceo Classico. Stupendo tutti e mettendo a tacere le malelingue mi sono laureata con i complimenti del mio relatore per il lavoro di tesi ed anche per come l'avevo scritta!!!!  Il titolo di Ingegnere me lo sono solo guadagnato, ma vi assicuro che non obbligo nessuno a chiamarmi così, sul lavoro alla fine mi danno quasi tutti del tu, o al massimo mi chiamano signorina, ma mi rappresenta appieno, fa parte di me del mio modo di essere, di quella che sono! Io amo essere un Ingegnere!
Oltre al mio lavoro un'altra mia passione è la fotografia! Ho sempre amato fotografare, soprattutto paesaggi; con l'avvento delle macchine digitali poi potevo finalmente scattare quante più foto potevo alla ricerca della luce giusta e della giusta inquadratura (vi ricordo che io vengo dall'epoca in cui per le gite scolastiche si comprava il rullino, si riempiva di scatti stupidi che poi si portavano a sviluppare sperando che il fotografo le avesse sviluppate ad occhi chiusi perchè erano veramente imbarazzanti a volte e lui invece ti accoglieva con il sorrisino di chi sa tutto)!
Un giorno di San Valentino di qualche anno fa ho deciso di farmi un regalo, perchè, lo sappiamo, i migliori regali sono quelli che ci facciamo da soli, ed ho comprato una reflex! Reflex che da quel giorno è diventata compagna fidata di viaggi, feste ma anche semplici passeggiate! Ho seguito alcuni corsi per imparare ad usarla nel modo giusto e per migliorare le mie inquadrature, ed altri conto di seguirli in futuro. Grazie a questi corsi ho scoperto che non amo fotografare solo paesaggi ma anche fare ritratti, perchè in un attimo, sul viso di una persona possono cambiare tante espressioni e manifestarsi una miriade di sentimenti che vorrei essere in grado di coglierli tutti! Ma quello che amo del fotografare è la possibilità di mostrare agli altri il mondo come io lo vedo, far percepire la bellezza di un mondo in perenne mutamento con i suoi mille colori e sfumature! Amo fotografare! Chi mi conosce su Facebook ha già avuto modo di vedere qualche mio scatto, adesso ve ne propongo qualcuno inedito!








Ed anche per oggi passo e chiudo!
Al prossimo appuntamento!