sabato 30 maggio 2015

Selfpublishing Made in Italy: Charyllon di Violet Nightfall

I libri di questa autrice sono sempre particolari e le sue cover meravigliose anche perchè se le crea lei stessa.  Ho avuto modo di parlavi di lei in passata grazie ai suo libri fantasy ma anche horror, oggi vi presento invece una favola

Charillyon
Violet Nightfall
€ 0,99 - 100 pg
Armònia aveva una vita perfetta, un amore perfetto, un Lieto Fine perfetto. Ma come in tutte le fiabe, c'è sempre qualcuno disposto a infrangere i sogni del prossimo pur di realizzare i propri. Depredata della dignità, della speranza e della luce, Armònia continua comunque a combattere nella sua disperata prigionia. Ma poi il Fato giunge in suo soccorso e aggrapparsi a quella mano non è mai stato più difficile e desiderato al tempo stesso. In un alternarsi di presente e passato ripercorriamo la storia di Armònia, immergendoci nel mondo incantato di Charillyon; una fiaba romance tutta da scoprire... profonda, appassionata e tormentata.

Ecco un piccolo estratto con una card promozionale creata sempre da Violet

 “Nella mia prigione sento il ticchettare umido di un acquazzone, l’alito gelido del vento roborante tra le frasche e le mura del castello, lo scalpiccio delle guardie che si danno il cambio e lo scricchiolio delle assi di legno sotto il mio peso. Il mio mondo – ormai da mesi – si riduce a questo: a suoni e rumori, sensazioni, odori e null’altro.
 Stesa sul pavimento, allungo le mani verso il vuoto, saggiando l’umidità dell’aria con i polpastrelli. Vorrei poter uscire di qui, cercare di capire a che punto Lui sia arrivato, poter soppesare il danno che ha arrecato al mio Regno.
 E vorrei poter essere libera… ancora una volta.”



Bello e  interessante vero?

venerdì 29 maggio 2015

Uscite Butterfly Edizioni Maggio

Infine le ultime uscite per la Butterfly Edizioni

Il cuore aspro del Sud
Coralba Capuani
Butterfly Edizioni
340 pg - € 2,99

San Donato al Monte, Abruzzo, 1861. Tre grandi storie sono destinate a incontrarsi sullo sfondo di un'Italia appena unificata. La contessa Lucretia, vedova, vive sola con la sua inserviente Imelda. Giovani briganti si nascondono tra i monti per impedire l'arrivo dei piemontesi e il loro capo è Nicola, promesso sposo di Ada, una giovane abitante di San Donato. Intanto il tenente Corrado, originario del Nord, si stabilisce al paese prendendo il posto del defunto marito di Lucretia. Le loro storie sono destinate a incrociarsi in seguito a un traumatico evento: il tentato omicidio ai danni di Imelda. Che cosa nasconde questa donna dall'apparenza così impeccabile? 
Tra amori indelebili e passioni inconfessabili, l'autrice delinea una storia nella Storia, un intreccio meravigliosamente orchestrato che commuove dall'incipit fino allo straordinario finale. 

Segnalazione Made in Italy: Facemmo l'amore una notte di maggio e Il nostro gioco

Qualche segnalazioni di interessanti case editrici.

Facemmo l'amore una notte di maggio
Domenico Andrea Schiuma
Lettere animate
147 pg - € 1,99


Nicola Mastrogiovanni vive un'infanzia molto difficile. La madre è una donna docile e sottomessa al marito, uomo violento e insensibile. Dopo aver perso il lavoro per chiusura aziendale, Simone Mastrogiovanni, padre di Nicola, abbandona la famiglia, lasciando nei guai la moglie e il figlio. Uscendo dalle difficoltà, Nicola sviluppa un rapporto ossessivo per la madre, al punto da diventarne dipendente.  Alla sua morte, non riuscendo a superare il lutto, Nicola decide di prendere il primo treno che passa per fermarsi un mese in un'altra città, in modo da distrarsi un po'. Nicola arriva a Bari. Qui, origliando le sue conversazioni con un amico-Nicola sviluppa il vizio di origliare da bambino, e non lo perderà mai- conosce Natalia, un'attrice 17enne della quale si innamora. Natalia è stata appena lasciata da Lorenzo, il suo ragazzo, apparentemente senza alcun motivo. Nel mentre, Nicola si trova anche coinvolto nella misteriosa sparizione di un lavoratore da un paesino della provincia. L'intreccio finale porta Nicola lontano da Bari, a meditare sul suo passato in una luce completamente diversa.

Uscite Mondadori e TEA Maggio

Qualche segnalazioni di libri editi da interessanti case editrici

La ragione dei sensi
Grazia Scanavini
TEA
128 pg - € 12,00

La vita ha concesso molto ad Anna: una naturale eleganza, un lavoro che le piace, un marito dolce e affettuoso, un bel bambino. Si potrebbe dire che abbia tutto. Ma forse non è così, se una sera senza nemmeno farci troppo caso, si ritrova a parlare con uno sconosciuto in una chat erotica. Lui si chiama Stefano ed entra nella vita di Anna come una strana onda di desiderio, calda e impetuosa, tutta però vissuta da lontano, per email, via sms, nell'immaginazione, anche la più sfrenata… Può una passione così travolgente esigere uno sbocco «nella vita reale»? Può un sogno bussare alla porta di una camera d'albergo, in una notte solitaria? O forse è meglio che resti tale?

giovedì 28 maggio 2015

Recensione: Nobili parole Nobili abusi di Anna Chillon

Nobili parole Nobili abusi
Anna Chillon
Edizioni Smasher
€ 3,53

216 pg

Palazzo Leicerhampton, 1801. Rimasta orfana in giovane età, Dawn prende servizio nella dimora del conte Terence Ibelin Cristopher, venendo pericolosamente a conoscenza dei suoi biechi segreti. Non appena Terence lo scopre decide di imporre alla fanciulla troppo curiosa un crudele compromesso. Dawn deve accettarlo se tiene alla sua vita, ben sapendo che in questo modo finirà tra le grinfie del Padrone, impreparata alla sua impetuosità e al suo terribile fascino. Ed è così che nasce tra i due una relazione che stravolgerà la vita di Terence, portandolo a consumare una lotta nella quale tutto sarà messo a rischio, perfino la vita stessa.
Tutto, pur di possedere la sola cosa autentica che resta.
Possedere lei.


Il conte di Leicerhampton, ha tutto quello che può desiderare e di più, denaro, potere, posizione, le donne fanno la fila per entrare nel suo letto, cavalca uno stallone nero come la notte e come se il diavolo lo inseguisse ma lui fosse capace di tenergli testa; il suo animo è oscuro, la sua indole spietata. Tutti devono piegarsi al suo volere e al suo cospetto. Poi un giorno scopre una camerieraentrata nella sua casa come sguattera, nel suo studio, a leggere, e decide di punirla per aver messo il naso nei suoi segreti privandola del suo bene più prezioso, la sua virtù e con essa la sua libertà. Ma questo gioco crudele coinvolgerà entrambi legandoli in modo che nessun umano potrebbe capire, un legame morboso fatto di odio e passione.

mercoledì 27 maggio 2015

Recensione: La sposa obbediente di Mary Balogh


La sposa obbediente
Mary Balogh
Mondadori Le perle
€ 1,99
196 pg

Non appena ereditato il titolo, il visconte Geoffrey Astor si sente in dovere di garantire un futuro alla famiglia del suo defunto predecessore, sposando una delle tre figlie. Ma considerandola una formalità che non influirà sulla propria vita, non si cura neppure di scegliere. Così ad accettare di sposarlo è Arabella, diciottenne timida e poco appariscente, che per lui prova ammirazione e timore reverenziale. Da buona consorte, Arabella si impegna ad adempiere ai doveri coniugali, fino a quando scopre che il marito ha continuato a mantenere un'amante. E allora Geoffrey dovrà rivedere molte delle proprie convinzioni, se non vorrà perdere l'amore di una moglie che ha iniziato ad apprezzare davvero...


Quando il visconte Geoffrey eredita il titolo da un lontano parente, lasciando così le tre figlie femmine e la moglie  del precedente detentore del titolo nell'indigenza, decide di sposare una delle tre ragazze, una a caso, in modo da placare i suoi seppur minimi sensi di colpa e rimediare così una moglie confacente al suo titolo, senza però perdere i privilegi che una tale ricchezza appena acquisita possono procurare ad un uomo del suo rango. Quando scopre che la moglie a lui designata è in realtà la sorella di mezzo, molto meno affascinate della maggiore, ma con un carattere tranquillo e sottomesso, non se ne dispiace più di tanto, pensando che la sua vita non subirà grandi scossoni. Presto si accorgerà di aver preso un abbaglio colossale, ma, in fin dei conti, si sa che gli uomini tendono a commette errori grossolani quando si tratta di capire una donna.

martedì 26 maggio 2015

Recensione: L'incanto delle piccole cose di Ilaria Palmosi

L'incanto delle piccole cose
Ilaria Palmosi
Bookme
€ 14,90

283 pg

Doralice Incanto è una giovane laureata in filosofia. Ha lo sguardo tagliente, il cuore pieno di spifferi e in testa un groviglio indomabile di ricci e di pensieri. Mentre studia per il dottorato e per diventare insegnante, si mantiene collezionando lavoretti da poco.
E intanto aspetta senza sperarci che l’uomo dei sogni bussi alla porta. Tra cani da portare a spasso, Aforismi da rimuginare e le solite rogne con il padrone di casa, le giornate volano via e l’umore oscilla tra temporali e schiarite. Fino a quando nella sua vita si apre un varco, uno spiraglio fortuito nel quale si intrufolano due persone speciali: Beo, un bimbo di cinque anni che vive solo con il papà, e Gilda, un’anziana scrittrice stravagante e burbera che da due decenni si rifiuta di uscire di casa. Come per una magica alchimia, l’incontro tra Lice, Gilda e Beo scioglie il ghiaccio delle rispettive paure, segreti e dolori vengono a galla, e tutto quello che sembrava impossibile diventa a poco a poco realtà. E mentre un amore difficile sgretola apparenti equilibri, anche i rimpianti di Gilda, vasti e antichi come montagne, cedono il posto a una nuova occasione di felicità. Con una penna ironica e leggera, Ilaria Palmosi celebra la poesia delle piccole cose e degli incontri che possono cambiare una vita. Regalandoci tre personaggi capaci di lasciare il segno nella memoria e nel cuore.



Doralice ha una laurea in filosofia che le consentirebbe o di insegnare o di restare in ambito universitario tra ricerche e pubblicazioni, maledetto Pascal che con il suo pensiero l’ha incantata e portata a scegliere una strada così difficile, perchè in Italia come si fa a trovare un lavoro con la filosofia? Ecco quindi che, per pagare le bollette, sbarcare il lunario e non dover tornare a casa ad elemosinare dai genitori denaro e comprensione,  e soprattutto non dover subire il confronto con la sorella, Doralice si arrabatta come può come dogsitter, badante e babysitter, ma saranno proprio questi lavori, considerati da tutti troppo umili, quasi umilianti, a portarle la felicità.
L’incanto delle piccole cose, ha effettuato il grande salto, dal self agli scaffali delle librerie grazie alla DeAgostini che lo ha inserito nella sua nuova collana Bookme.

Uscite Ultra Shibuya Maggio

In uno dei padiglioni al Salone del libro di Torino mi sono imbattuta nello stand di questa casa editrice e subito i libri che sto per presentarvi mi sono saltati agli occhi! Per una Otaku come la sottoscritta quelle cover rappresentano il Santo Graal, sopratutto perché vicino a loro campeggiava l'immagine di uno dei più grandi registi del Giappone. Quindi con piacere vi presento queste uscite che entrano dritte dritte in WL 

Hayao Miyazaki. Un mondo incantato
Valeria Arnaldi
Ultra
€ 22,00

Lo definiscono il Disney giapponese eppure alla Disney ammettono di aver preso ispirazione da molti dei suoi film. Ha tra i suoi fan Steven Spielberg, Will Smith, Akira Kurosawa, Moebius, Alessandro Baricco e Jovanotti. I suoi personaggi sono diventati icone, entrando a pieno titolo nell'arte contemporanea, e con le sue fattezze è stato realizzato addirittura un toy. Il "dio delle anime" Hayao Miyazaki è il padre di alcuni dei film e delle serie animate più amate degli ultimi quarant'anni, da "Heidi" a "II mio vicino Totoro", da "Lupin" a "La città incantata" e "Il Castello errante di Howl". Al Festival del cinema di Venezia, nel 2013, il suo addio alla carriera ha monopolizzato l'attenzione della stampa. In occasione dell'uscita del suo ultimo film "Si alza il vento", un viaggio alla scoperta di vita, pensiero e capolavori del maestro, tra aneddoti, memorie, interviste e immagini. E ancora, fotografie tratte dagli album di famiglia, manga, disegni, locandine dei film, screen-shot e racconti personali. Non mancano gli omaggi di artisti e fan, con opere realizzate ad hoc. Miyazaki oltre Miyazaki: per vedere le scene "mancanti" dei film. O meglio, il Miyazaki che al cinema non si vedrà mai.

lunedì 25 maggio 2015

Salone Internazionale del Libro di Torino 2015

Eccomi, dopo una settimana infernale in cui ho dovuto recuperare il lavoro arretrato per due giorni e mezzo di assenza (si lo so il mio datore di lavoro è uno schiavista! Ops sono io il mio datore di lavoro) ed aver smaltito recensioni in arretrato che non mi davano pace, come tanti piccoli demonietti mi saltellavano sulle spalle implorandomi di essere scritte, finalmente vi parlo della mia entusiasmante, divertente, stancante ed emozionante giornata al Salone internazionale del libro di Torino.
Come sa chi mi conosce e mi segue già dall'anno scorso, questa non è la mia prima volta al SalTo, come blogger è la seconda, come visitatrice la terza, ma le emozioni sono sempre le stesse, anzi di più, perchè da quando grazie al blog e a Facebook ho conosciuto autrici e blogger che sono entrate a far parte della mia vita, questo appuntamento per me diventa sempre più atteso e ricco di emozioni.
Come al solito mi sono fatta accompagnare dalla mia più cara amica Elena, che vive a Torino da moltissimi anni e mi ospita nella sua casa con il benestare del suo amico micioso Arturo. Artuto con cui finalmente ho instaurato un rapporto di quieta convivenza, io cedo il mio trolley a lui per tutto il soggiorno e lui non mi spia dagli armadi e non mi salta sul letto, anzi ormai abbiamo una piacevole abitudine, la sveglia alle 5 per ritrovarci in cucina, io a sgranocchiare biscotti e lui a mangiare crocchette. Ok basta parlare di Arturo!
Questa volta siamo partite abbastanza organizzate perchè la sera prima abbiamo spulciato per bene il programma e ci siamo segnate gli incontri a cui volevamo partecipare e i personaggi da incontrare. Bè, dovete sapere che al Salone del libro i programmi decadono miseramente dopo appena 10 minuti dall'ingresso.
Non voglio farvi la telecronaca minuto per minuto ma voglio parlarvi solo delle cose più importanti.
In primis vi dico che ho visitato tutto il Salone, anche se mi sono soffermata sugli stand delle piccole CE piuttosto che farmi affascinare ed abbagliare da quelli delle grandi CE, che si straboccano di libri ma senza uno straccio di promozione, e dato che poi avrei dovuto trascinarmi tali libri per mezza Italia non credo che ne sarebbe valsa la pena.
L'unico acquisto che mi sono concessa ad uno stand noto, quello della Newton, è il libro di Anna Premoli che sapevo sarebbe uscito ufficialmente a Giugno ed invece al SalTo era già disponibile e qui  ho fatto una di quelle figure che non dimenticherò più per tutto il resto della vita. Mentre ero in fila in cassa per pagare ho colto la conversazione di due ragazze alle mie spalle (lo so che non si origlia, che brutta abitudine).
Parlavano dei libri che cambiavano cover in corso d'opera di editing, caso eclatante di quei giorni il libro in prossima uscita a Luglio di Patrisha mar, aggiungendo che la versione self a loro era piaciuta molto e di certo avrebbero acquistato anche quella edita da Newton. Ora lo sapete bene, Patrisha è uina mia cara amica ed io adoro il suo libro La mia eccezione sei tu, quindi mi sono comportata da fan esaltata, intromettendomi nella conversazione dicendo "Andate su Facebook Patrisha è molto attiva lì ed è una ragazza simpaticissima" e poi imperterrita ho continuato " Scusate se mi sono intromessa ma Patrisha la conosco bene ed ogni complimento rivolto a lei mi rende felicissima". Ecco sappiate che una volta uscita dallo stand avrei voluto scavarmi una fossa e sparire sotto terra.  Ora dovete sapere che nei giorni precedenti al Salone avevo stalkerizzato varie autrici per sapere se sarebbero state presente all'evento organizzato dalla Newton, tra queste anche Carme Bruni, autrice di Questione di cuore, purtroppo non siamo riuscite a incontrarci, e immaginate il mio sconcerto quando ho scoperto, curiosando tra le tantissime foto condivise su Facebook, che una di quelle due ragazze era proprio Carmen! Ecco il fosso si è allungato fino al centro della terra. Di certo è stato un incontro che non dimenticherò mai.
Un altro incontro che non dimenticherò è quello con Alberto Angela avvenuto nell'auditorium gremito di gente accorsa per sentirlo parlare del suo ultimo libro I tre giorni di Pompei. Una chiacchierata lunga un'ora, avvincente. appassionante, ricca di curiosità, in un ambiente suggestivo e che mi ha fatto sentire piccola piccola. Inoltre Alberto Angela ho avuto l'occasione di vederlo a 1 metro di distanza mentre ero in fila per entrare e lui stava arrivando, ma la soggezione mi ha impedito di fargli una foto ravvicinata o anche piombarli addosso per avere una firma. Comunque vi posso assicurare che vale la pena ascoltarlo, e sono contenta di esserci riuscita quest'anno perchè l'anno scorso non abbiamo fatto in tempo ad entrare nella piccola sala che ospitava il suo intervento.
L'appuntamento clou del giorno è stato però l'evento organizzato dalla Newton con le sue 5 autrici di punta, pescate direttamente dal self e portate poi sugli scaffali di tutte le librerie di Italia: sto parlando di Anna Premoli, Sara Tessa, Valeria Luzi, Daniela Volontè e Elisa Gentile.
Durante questo incontro si è parlato del self e del contributo delle blogger nella scoperta di nuovi talenti, dell'esperienza delle 5 autrici nel loro passaggio dal fare tutto da sola all'essere supportate da una famosa CE, dei loro progetti futuri (tra l'altro c'è in ballo un lavoro a 4 mani scritto da Daniela Volontè e Sylvia Kant, prossimamente in uscita anche lei per Newton)  e sopratutto di editoria femminile e di quanto, al giorno d'oggi, romance e chick lit sia ancora sinonimo di letteratura per donnette con quoziente intellettivo limitato, mentre invece tali libri sono letti da donne forti e determinate, donne che sanno quello che vogliono e lottano per ottenerlo.
Sono riuscita ad ottenere le firme dalla Volontè che, nel momento in cui mi sono presentata ,mi ha subito riconosciuta come una dei suo contatti di Facebook e per me è stato emozionate essere abbracciata e baciata come una vecchia amica, lo stesso dicasi di Valeria Luzi che si ricordava benissimo della mia recensione e mi ha lasciato una bellissima dedica, la Premoli poverina era sommersa da libri da firmare ma è stata carinissima, così come Elisa che avevo avuto modo di incontrare già la mattina allo stand Newton e con cui ho scambiato 4 chiacchiere. Tutte gentili e disponibili, persone alla mano, più emozionate di noi fan, è stato come incontrare delle care amiche.

Altri incontri interessanti sono stati con Valentina della Gainsworth, casa editrice con cui collaboro, e con cui ho avuto modo più volte di chiacchierare tramite i social, lei mi ha rivelato che tantissimi uomini leggono romance infatti hanno acquistato l'ultima loro uscita. un romance paranormal di cui ho avuto modo di incontrare l'autrice ed assistere alla presentazione.
Poi ho fatto anche una capatina  allo stand de La corte Editore dove sapevo essere presente l'autrice della serie Il bacio immortale, serie di cui ho sentito molto parlare ed ero curiosa di leggere. Allora quale migliore occasione per comprare il primo volume con tanto di dedica? Un altro libro interessante che non potevo certo dimenticare di prendere è stato quello della Lauren Oliver, Ragazze scomparse edito dalla Safarà  e che gentilmente per noi blogger era scontato al 50%. No dico ma avete visto che cover?
E poi non pensiate che il Salone sia solo libri c'è anche spazio per fumetti, giochi di ruolo e manga!
Un'altra fermata obbligatoria è stato lo stand della Libraccio, ma dopo 5 minuti sono dovuta fuggire; uno perchè trovare qualcosa è praticamente impossibile, l'ordine è un'utopia e solo con molta fortuna ho trovato un libro che mi interessava; secondo perchè la calca era immane e sinceramente ho rischiato un attacco di panico. 
Devo dire che quest'anno c'era molta più gente degli scorsi anni, ma alla fine sono uscita da lì felice e soddisfatta. L'unico rammarico è stato quello di non aver potuto incontrare più blogger  e amiche di Facebook, un po' perchè i giorni e gli orari non coincidevano, un po' perchè  mi sono organizzata male io, non sono riuscita a fissare appuntamenti e di certo non ho fatto niente per farmi riconoscere. La prossima volta giuro mi piazzo un cartello in fronte così tutti quelli che mi conoscono possono individuami, anche perchè di certo non sono una stangona che emerge tra le folle.  O forse sarebbe ora che mi decidessi a stampare questa benedetta borsa con il logo del blog, dato che finalmente grazie a Pamela, che purtroppo ho perso per un soffio a Torino, ne ho uno che mi rappresenta ed identifica in modo univoco. 
In definitiva un'altra giornata al Salone del libro di Torino è passata, spero di potervi incontrare di nuovo tutti l'anno prossimo e di conoscere altre bellissime persone. 

Ops dimenticavo di dirvi che anche quest'anno ho avuto un incontro fulmineo con un potenziale spasimante alla mia mano, un tipo  non molto alto ma di certo capace di conquistare un ingegnere come me. Vi presento il mio nuovo colpo di fulmine.

Al prossimo anno.

domenica 24 maggio 2015

Recensione: Il vestito Blu di Mary Smith


Il vestito blu
Mary Smith
Giuliano Ladolfi Editore
€ 17,00
276 pg

New York, è questa la città in cui Anne, una giornalista in carriera, tenterà di districarsi per raggiungere ciò che tutti da sempre cercano: la felicità. Incaricata di seguire una complessa inchiesta nazionale che rischia di far tremare le fondamenta dell’alta società newyorkese, la nostra protagonista sarà posta di fronte a scelte difficili, in cui la dedizione al lavoro sarà spesso contrapposta alla lealtà verso quel sentimento puro che Anne conosce da anni: l’amicizia. Il migliore amico, l’affascinante capo-redattore e un corteggiatore misterioso sconvolgeranno le fondamenta del suo essere trascinandola in un gioco in cui le spirali del sentimento sincero e dell’interesse più bieco si intrecciano continuamente rivelando una realtà scioccante in cui niente e nessuno è quel che sembra.

Anne è una bella ragazza che lavora come giornalista per un quotidiano sulla cresta dell’onda grazie al suo carismatico direttore. Jack è il suo migliore amico fin dai tempi del college, quando complici uno scontro in bicicletta ed un blackout in biblioteca i due si sono conosciuti e mai più lasciati. Ma in questa storia, dove il triangolo potrebbe sembrare regnare sovrano, in realtà entra in gioco un quarto personaggio, un ammiratore segreto che sembra conoscere così bene Anne da riuscire a sorprenderla con piccoli gesti a lei cari. Oltre questa romantica vicenda avremmo anche a che fare con un’inchiesta giornalistica su un giro di denaro che potrebbe portare Anne sulle più importanti testate giornalistiche. Insomma gli elementi per una storia rosa a tinte gialle ci sono tutte, ora basta solo scoprire l’identità di coloro che ne saranno coinvolti.

giovedì 21 maggio 2015

Uscite Fabbri Maggio

In attesa di trovare il coraggio per recuperare le 5 recensioni che ho in arretrato continuo a presentarvi novità interessanti nel panorama delle più noti CE, ora è la volta della Fabbri. Prima di tutto la ristampa di un libro che presto finirà nei cinema, l'uscita del terzo libro di una serie di successo e per finire un simpatico contest per scegliere la cover di una prossima pubblicazione!

Città di carta
John Green
Fabbri Editori
€ 16,00

Dopo il successo mondiale di Colpa delle stelle, John Green di nuovo al cinema con il suo terzo romanzo, nelle sale americane il 24 luglio e in quelle italiane il 3 settembre. Nel cast Cara Delevigne e Nat Wolff, premiati ai Cinemacon Awards 2015.
Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame
speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all’improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un’avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un
altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l’hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l’ultima.

“Stupendo, pieno di dialoghi deliziosamente intelligenti e 
passaggi di eccezionale profondità” - VOYA 

“Uno spaccato perfetto dell’adolescenza e del modo tutto suo di innamorarsi” - Kirkus 

“John Green è uno scrittore superbo” - Booklist 

Uscite Rizzoli You Feel Maggio

Ecco le nuove uscite Di Maggio per la serie della Rizzoli You feel

Quattro amiche ed una notte d'estate
Sofia Laguardia
€ 2,49

Marta, Maria Carla, Simona e Veronica sono trentenni molto diverse fra loro che spesso litigano, non si capiscono, si rinfacciano errori e mancanze, e si vogliono un bene dell’anima. Così quando Simona, in trasferta di lavoro a Parigi, telefona disperata perché ha scoperto che il suo capo, con cui ha una relazione, non ha intenzione di lasciare la moglie e anzi l’ha invitata in Francia con loro, le altre tre non esitano un istante e la raggiungono per impedirle di commettere una sciocchezza. Perché si sa l’affetto tra amiche emerge nel momento del bisogno. E non ci sono malumori o progetti andati in fumo che possano impedirlo. Così quella che doveva essere una missione pericolosa si trasforma presto in un’avventura entusiasmante. Da ricordare e da raccontare.
Amori non corrisposti, fidanzati troppo seri e spasimanti troppo giovani, risate, lacrime e chiacchiere notturne. Un romanzo che intreccia l’amicizia al femminile all’ironia, da consigliare rigorosamente alle migliori amiche.

mercoledì 20 maggio 2015

Seconda Tappa BlogTour "All’improvviso la scorsa estate" di Sarah Morgan: Il Giardino Ufficio di Sarah

Con grande emozione quest'oggi ospito nel mio piccolo angolo tra le stelle la tappa del BlogTour organizzato dalla Harlequin Mondadori per l'uscita di "All'improvviso la scorsa estate" di Sarah Morgan, secondo volume della serie dedicata ai O'Neill Brothers! Ancora non ho iniziato a leggere  la serie ma amiche fidate ne hanno cantato meraviglie e di certo tra poco apparirà tra gli scaffali della mia libreria.
In questa tappa potrete ammirare i luoghi in cui Sarah Morgan ha scritto queste romantiche storie ma prima voglio illustrarvi il libro di cui siamo parlando.

All'improvviso la scorsa estate
Sarah Morgan
Harlequin Mondadori
 € 14,90 


È davvero una pessima giornata per l'impetuosa chef francese Élise Philippe. Non solo sono andati a monte i grandi progetti per l'inaugurazione del suo amato café, ma come se non bastasse Sean O'Neil è tornato in città, e più appetitoso che mai. Il ricordo della notte di fuoco che hanno condiviso l'estate precedente rappresenta per lei una vera tentazione, ma sa fin troppo bene che poi, alla fine, Sean se ne andrà di nuovo.
Per lui, infatti, tornare a casa nel Vermont allo Snow Crystal Resort, anche se temporaneamente, è un vero incubo, perché significa affrontare il senso di colpa che lo tormenta per essersi allontanato dalla famiglia anni prima ed essersi costruito una vita tutta diversa, come medico. C'è solo un aspetto positivo nel trovarsi lì: Élise Philippe è ancora nei paraggi e non smette di fargli bollire il sangue nelle vene. E il pensiero di come sono stati insieme quella volta rischia di rendere ancora più difficile andarsene.


Il Giardino Ufficio di Sarah

Se ogni tanto sbirciate sul mio profilo Facebook, sapete che ho un nuovo nido dove poter lavorare… sono orgogliosa di presentarmi il mio ufficio/giardino!

Credo che uno scrittore debba essere in grado di scrivere in qualsiasi luogo: se si aspettano le condizioni favorevoli, si rischia di non arrivare mai da nessuna parte! Ecco perché nel corso della mia carriera ho imparato a mettere disciplina nel mio lavoro, per mettere a fuoco la storia e i personaggi in ogni momento. Non vado mai da nessuna parte senza un quaderno e penna e conservo scarabocchi ideati in qualsiasi luogo anche se improbabile: dalla cima di una montagna alla sella di un cavallo!

Ho sempre lavorato in casa, condividendo gli spazi con gli altri membri della famiglia, ma era da un po’ che pensavo ad una soluzione alternativa. L'estate scorsa siamo stati alla festa organizzata da un caro amico, nella splendida campagna inglese… e lì è arrivata l’ispirazione.

Mentre passeggiavamo vicino ad un vivaio, improvvisamente l’ho visto… ed è stato amore a prima vista.

Già immaginavo un luogo simile a quello come l’Ufficio Perfetto. Ho trascinato mio marito a contemplare quel luogo e lui - essendo di natura analitica - ha insistito per guardarne di diversi, analizzando ogni dettaglio, dalla luminosità alle dimensioni. Ecco perché ci è voluto un po’ di tempo prima di poter finire il progetto. Dunque eccolo qui: ora ho uno splendido ufficio giardino, circondato da uccelli, api e farfalle, con una scrivania di vetro e una piccola libreria contenente una selezione dei miei libri preferiti, un sacchetto di fagioli confortevole per sedermi quando voglio leggere, e il mio computer. Manca solo una cosa: una macchinetta per il caffè. Ma ci stiamo lavorando…


Un bellissimo angolo per meditare e creare storie?
Cosa ne pensate di questi libri? 
Vi sono piaciuti e conoscevate già l'autrice e la sua passione per i giardini? :)
Appuntamento  con la prossima tappa domani su

Romance & Fantasy For Cosmopolitan Girls

mercoledì 13 maggio 2015

Uscite Giunti Maggio

Questo mese tantissime uscite interessanti per la Giunti!

Un’incantevole tentazione
Natasha Boyd
Giunti Y
 € 12,00 - 336 pg


È finalmente orario di chiusura nel bar in cui lavora e Keri Ann non desidera altro che tornarsene a casa. Peccato che il ragazzo dai modi bruschi, con il cappuccio della felpa calato sugli occhi, non sembra avere nessuna intenzione di togliere il disturbo.
Quando Keri si avvicina, rimane letteralmente impietrita: sotto quel cappuccio infatti si nasconde il famosissimo attore Jack Eversea, idolo dei rotocalchi per le sue relazioni burrascose e le migliaia di fan che lo seguono a ogni passo. Sguardo intenso, un’espressione sexy e un fisico da urlo. Ma cosa ci fa una star di Hollywood nella sonnacchiosa isoletta di Butler Cove?
Quella tra Keri Ann, la cameriera acqua e sapone abituata a cavarsela da sola, e Jack Eversea, la stella del cinema che ha smarrito la via, all’inizio è solo amicizia. Non ci sono due persone più diverse di così: lei è semplice e schietta, lui è il ragazzo che tutte desiderano, sempre circondato da attrici e modelle bellissime. Eppure qualcosa negli occhi di Keri spinge Jack ad avvicinarsi a lei.
Troppa complicità, troppa fiducia, troppe risate, finché l’attrazione diventa irresistibile… Ma si può vivere nel presente dimenticando da dove si viene? Oppure il passato torna sempre a bussare rischiando di spazzar via anche il sogno più bello?


lunedì 11 maggio 2015

Uscite Mondadori - Fabbri Maggio

Due interessanti uscite pre due importanti case editrici

Con te ho imparato a volare
Francesco Gungui
Fabbri Editori
€ 16,00

Michele e Rebecca sono più che amici. Sono quasi fratelli. Passano interi pomeriggi a parlare di tutto, a divertirsi con niente, a condividere sogni ed emozioni. Insieme hanno provato addirittura a volare. Una rincorsa sul prato, un salto nel vuoto e pochi istanti che hanno trasformato un sogno in realtà. Poi la caduta, e l’illusione del volo che si spezza e diventa un abbraccio, un bacio, un piccolo meraviglioso incidente. Ma una sera d’autunno tutto cambia e una tragedia stravolge
il loro futuro.
Da quel giorno maledetto Michele diventa un’altra persona, si rifugia in se stesso, costruendosi intorno una corazza con cui si protegge dalle emozioni e sfugge ai ricordi. Allontana Rebecca, la perde, si lascia andare alla deriva. Ma lei sa che sotto quella corazza c’è ancora il ragazzo che ha conosciuto e che desidera volare. Che sotto al dolore c’è una vita, tutta da inventare.
Con te ho imparato a volare è una storia di amicizia, amore e riscatto.
Un romanzo che scava nella realtà, senza rinunciare ai sogni.

Sei la mia vita
Ferzan Ozpetek
Mondadori
€ 17,00

Un'auto lascia Roma di primo mattino. Alla guida, c'è un affermato regista. Sul sedile accanto, l'uomo che da molti anni ama di un amore sconfinato. Dove stanno andando? Mentre la città si allontana e la strada comincia a inerpicarsi dentro e fuori dai boschi, il regista decide di narrare al compagno silenzioso il suo mondo "prima di lui": "La mia vita è la tua e ora te la racconterò, perché domani sarà solo nostra". Inizia così un viaggio avanti e indietro nel tempo: i primi anni in Italia, dove era giunto dalla Turchia non ancora diciottenne con il sogno di studiare e fare cinema, le persone che hanno lasciato il segno, gli amici, gli amori, le speranze, le delusioni, i successi. Storie che conducono ad altre storie, popolate da figure indimenticabili e bizzarre: una trans egocentrica sul viale del tramonto, un principe cleptomane, un centralinista con il rimpianto della recitazione, una cassiera tradita dalle congiunzioni astrali, una bellissima ragazza dallo spirito inquieto. E poi, raffinati intellettuali, inguaribili romantiche, noti cinefili, amanti respinti e madri niente affatto banali. Sullo sfondo, il palazzo di via Ostiense dove tutto accade, crocevia di solitudini diverse, ma anche di intense amicizie e travolgenti passioni. Il palazzo che nel tempo si è trasformato, conservando però intatti i suoi più intimi segreti.

Due libri con storie differenti da raccontare,
quale delle due vi affascina di più?

Uscite Genesis Publishing Maggio

Ecco le ultime uscite di una casa editrice con cui ho appena cominciato a collaborare

Storia di un amore infinito
Flora Cordone
Inprosa
50 pg - € 2,99

Torino: una giovane aspirante attrice, lontana da casa per i suoi studi, incontra un anziano artista e filosofo. Tra i due si stringerà una forte amicizia che porterà il vecchio a raccontare alla ragazza tutte le avventure del suo passato, tra cui la storia del suo Amore. Si tratta di un Amore molto particolare e poetico, raccontato sulle note della canzone Farewell Angelina di Bob Dylan.
Da Torino si passa a Londra, dove una nonna racconta alla nipotina la sua vita e in particolare la storia della sorella lontana: un personaggio misterioso, affascinante e forte. Alla fine le due vicende si intrecceranno e si scoprirà che i due protagonisti, pur essendo molto distanti, hanno molto in comune, in un epilogo sorprendente.





Kalìa Estrel - La lotta dei predestinati Vol 1
Silvia Cortese
Infantasia
300 pg - € 3,99

Kalìa Estrel è una Predestinata, una creatura nata con l’unico scopo di adempiere a un destino che ancora le è oscuro. Di giorno lavora in una locanda, di notte veste i panni di Treccia Nera: la ladra che cerca di restituire al popolo il denaro sottratto dal signore dello Yandel.
Ben presto viene reclutata dalla Setta degli Immortali per fronteggiare la minaccia incombente del califfo Lorelith, colui che vuole gettare la sua ombra su tutte le Cinque Terre e impossessarsi delle antiche conoscenze elfiche che gli daranno un potere incontrollato. Kalìa si imbarcherà in un lungo viaggio alla scoperta di se stessa e dei continenti a lei sconosciuti, per unirsi agli ultimi Predestinati e provare a salvare il suo mondo.





A voi la scelta!

sabato 9 maggio 2015

Uscite DeAgostini Maggio

Ecco le interessanti uscite per la casa editrice DeAgostini, una delle quali in lettura dalla sottoscritta e presto in recensione.

L'incanto delle piccole cose
Ilaria Palmosi
Bookme
€ 14,90

Doralice Incanto è una giovane laureata in filosofia. Ha lo sguardo tagliente, il cuore pieno di spifferi e in testa un groviglio indomabile di ricci e di pensieri. Mentre studia per il dottorato e per diventare insegnante, si mantiene collezionando lavoretti da poco.
E intanto aspetta senza sperarci che l’uomo dei sogni bussi alla porta. Tra cani da portare a spasso, Aforismi da rimuginare e le solite rogne con il padrone di casa, le giornate volano via e l’umore oscilla tra temporali e schiarite. Fino a quando nella sua vita si apre un varco, uno spiraglio fortuito nel quale si intrufolano due persone speciali: Beo, un bimbo di cinque anni che vive solo con il papà, e Gilda, un’anziana scrittrice stravagante e burbera che da due decenni si rifiuta di uscire di casa. Come per una magica alchimia, l’incontro tra Lice, Gilda e Beo scioglie il ghiaccio delle rispettive paure, segreti e dolori vengono a galla, e tutto quello che sembrava impossibile diventa a poco a poco realtà. E mentre un amore difficile sgretola apparenti equilibri, anche i rimpianti di Gilda, vasti e antichi come montagne, cedono il posto a una nuova occasione di felicità. Con una penna ironica e leggera, Ilaria Palmosi celebra la poesia delle piccole cose e degli incontri che possono cambiare una vita. Regalandoci tre personaggi capaci di lasciare il segno nella memoria e nel cuore.

Nemmeno in paradiso
Chelsey Philipot
DeA
€ 14,90

Charlotte Ryder sa già tutto sul conto di Julia Buchanan prima ancora di conoscerla. Prima ancora di doverla ospitare una notte in camera sua, nel dormitorio del St. Anne College. I Buchanan sono il tipo di famiglia che non passa inosservata. Persino la preside Mulcaster è solita interrompere a metà un discorso per guardarli scendere, uno dopo l’altro, dalla loro lussuosa macchina nera. Per i Buchanan frequentare il St. Anne è come vivere in un acquario: tutti sanno tutto di loro. O almeno così crede Charlotte.  Quello che non si aspetta, però, arrivando al St. Anne dal lontano New Hampshire, è di poter diventare la migliore amica di Julia Buchanan. Di essere inghiottita nel suo mondo abbagliante, fatto di feste ininterrotte, fiumi di champagne, appuntamenti notturni e incontri segreti. Un mondo in cui all’improvviso anche l’amore sembra a portata di mano. Perché quando Charlotte incontra Sebastian, il fratello di Julia, crede finalmente di avere tutto ciò che ha sempre desiderato. Presto però l’idillio si spezza. E davanti agli occhi di Charlotte si spalanca una tragedia. Un terribile segreto annidato dietro lo sfarzo che illumina le esistenze dei magnifici Buchanan… 

A piedi nudi a cuore aperto
Paola Zannoner
DeA
€ 14,90

Da quando Rachele ha incrociato lo sguardo di Taisir non riesce più a fare a meno di pensare a lui. Sarà colpa dei suoi occhi scuri e profondi, del suo sorriso ammaliante o del suo modo di muoversi, così disinvolto e sicuro ogni volta che sale sullo skateboard e se ne va in giro come se fosse solo al mondo… Sta di fatto che la ragazza ha completamente perso la testa. Ha deciso che vuole sapere tutto di lui: dove vive, cosa gli piace, come passa le giornate dopo la scuola.
C’è solo un piccolo problema di cui Rachele non ha tenuto conto e che per Taisir sembra insormontabile: lui è arabo-palestinese, lei è italiana. Lui ha conosciuto l’odio, il dolore e la diffidenza, lei solo l’amore e la speranza. Ma Rachele non ha alcuna intenzione di arrendersi. Perché, in fondo al cuore, sa che Taisir le somiglia più di quanto possa immaginare. Ed è pronta a fare qualsiasi cosa pur di conquistarlo… Anche a dimostrare che, quando c’è l’amore, le differenze sociali e culturali non hanno importanza.

Sto leggendo L'incanto delle piccole cose
per ora è molto carino,
e voi quale avete puntato?

venerdì 8 maggio 2015

QuintaTappa Blogtour Il vestito Blu di Mary Smith: Quando il romance incontra il thrilling

Benvenuti alla quinta tappa del Blogtour Il vestito Blu di Mary Smith, edito da Giuliano Adolfi Editore.
Nelle scorse tappe abbiamo toccato diversi argomenti, si è parlato dei personaggi, dell'autrice, dello stile narrativo, oggi invece toccheremo un argomento strettamente legato alla trama. Il libro infatti di base è un romance, c'è una storia d'amore che vede coinvolta un giornalista, un avvocato, il caporedattore di un giornale e un ammiratore segreto, ma ee questo pizzico di mistero non vi basta sappiate che i protagonisti saranno anche coinvolti in un'inchiesta giornalistica ed un processo che riguarda un giro di riciclaggio di denaro sporco piuttosto cospicuo. Vi ho incuriosito?
Allora prima di tutto eccovi il libro


Il vestito blu
Mary Smith
Giuliano Ladolfi Editore
€ 17,00
276 pg

New York, è questa la città in cui Anne, una giornalista in carriera, tenterà di districarsi per raggiungere ciò che tutti da sempre cercano: la felicità. Incaricata di seguire una complessa inchiesta nazionale che rischia di far tremare le fondamenta dell’alta società newyorkese, la nostra protagonista sarà posta di fronte a scelte difficili, in cui la dedizione al lavoro sarà spesso contrapposta alla lealtà verso quel sentimento puro che Anne conosce da anni: l’amicizia. Il migliore amico, l’affascinante capo-redattore e un corteggiatore misterioso sconvolgeranno le fondamenta del suo essere trascinandola in un gioco in cui le spirali del sentimento sincero e dell’interesse più bieco si intrecciano continuamente rivelando una realtà scioccante in cui niente e nessuno è quel che sembra.

Arriviamo quindi all'argomento principale dei questa tappa, ecco cosa dice l'autrice Mary Smith della sua scelta narrativa



Cari lettori/lettrici
Mi è stato chiesto di scrivere qualcosa in merito alla mia scelta di fare de Il Vestito Blu un romance con tinte di giallo.
Sapete che c’è? Sinceramente non saprei motivarlo.. voglio dire, non sempre si sceglie cosa scrivere, e per questa storia è successo che i personaggi e la storia stessa  hanno richiesto la mia attenzione con le tinte rosa e giallo già mischiate tra loro.
Certo, amo la suspance e amo i romance… quindi forse è per questo che nella mia mente il racconto ha assunto questi due colori.
Il vestito Blu nasce come romance, quindi ho cercato di non calcare troppo la mano con il legal thrilling, anche perché non ne avrei avute le capacità, lo ammetto.  Così, ho lasciato a questa sfera letteraria il compito di movimentare la storia e permettere alla protagonista di scoprire pian piano chi siano realmente le persone con cui si confronta ogni giorno, con le quali ride, scherza, lavora, gioisce o piange... persone per le quali nutre sentimenti, emozioni. Ecco, se vogliamo la legal story è un mezzo che permette alla protagonista di capire se stessa, di confrontarsi con i propri desideri, con le proprie paure, con le proprie aspirazioni.
In questo senso quindi il rosa incontra il giallo, per usarlo a suo piacimento, mai subendone la forza ma sposandone l’imprevedibilità per creare un quadro più complesso e coinvolgente.
Sperando di essere riuscita nell’intento, vi auguro una buona lettura.



Per quanto mi riguarda trovo molto interessante intrecciare alla classica storia d'amore, che vede lei, lui e l'altro girarsi intorno senza scoprire le carte dei propri sentimenti, una sotto trama capace di portare alla luce i veri caratteri delle persone coinvolte.

Anne e Jack, al primo sguardo rimarrebbero inchiodati in personaggi stereotipati se il coinvolgimento in questa intricata storia di riciclaggio di denaro, articoli di giornali veri o presenti, persone che si nascondono nell'ombra per corteggiare o per spiare, non facesse emergere il loro vero io. Anne potrebbe sembrare la classica ragazza che non vede più in là del suo naso e si lascia sconvolgere e coinvolgere da un corteggiatore dell'ultima ora, se non fosse che la sua integrità come giornalista e persona, la sua forza e determinazione, l'intelligenza che esiste oltre la bellezza, venga allo scoperto grazie alle domande che si pone su se stessa e sul caso che sta seguendo. Così come Jack rimarrebbe inchiodato nel ruolo di migliore amico, se la passione che mette nella difesa del suo assistito, nel dimostrare non gli permettesse di far vedere che la splendida persona che in realtà è. La scelta di unire quindi ad una storia d'amore, che ripercorre i classici canoni del romance, una vicenda ben più complessa, a partire dal misterioso ammiratore fino ai dettagli sordidi di una brutta storia di malaffare, si mostra essere la scelta vincente per distinguere questo libro dai tantissimi altri che affollano gli scaffali della libreria.
Voi cosa ne pensate, vi ho incuriosito un pochino? Se così fosse ho una bella sorpresa per voi a partire da oggi fino alla fine del Blogtour il libro avrà il prezzo speciale di € 2,99

Nel caso in cui aveste bisogno di un promemoria del Blogtour ecco il calendario

Grazie per essere state con noi e non perdete la prossima tappa su 
Bookish Advisor

martedì 5 maggio 2015

Uscite Harlequin Mondadori Maggio

Ecco le uscite di Harlequin per Maggio, tante e tutte interessanti!!

Per te qualunque cosa
Paige Harbison
Harlequin Mondadori
€ 14,90

Natalie e Brooke sono amiche da sempre, e per sempre. Così diverse ma inseparabili. Natalie è tranquilla e studiosa, contenta di stare in casa a guardare vecchi film, mentre Brooke è l'anima di ogni festa, la ragazza più popolare della scuola, quella che ognuna vorrebbe essere.
Poi all'improvviso tutto cambia: in una folle notte che Natalie non riesce a ricordare e che Aidan, il ragazzo di Brooke, non riesce a dimenticare.
L'amicizia tra le due ragazze si trova a una svolta, mettendo in discussione quello che pensavano di sapere l'una dell'altra e facendo loro scoprire che cosa davvero significhi la vera amicizia.


I piaceri della notte
Sylvia Day
Harlequin Mondadori
€ 14,90

In un mondo parallelo al nostro, i Guardiani dei Sogni combattono contro gli Incubi per salvaguardare gli umani. La bella Lyssa Bates non sa di essere una pedina importante in questo gioco. Quello che sa è che nei suoi sogni le appare un uomo passionale e virile, che le dona piaceri indicibili. Quando il protagonista di quei torridi amplessi si presenta alla sua porta, Lyssa è sempre più turbata. Lui è l'aitante Aidan che combatte le sue battaglie e cerca di vincere anche l'istinto che lo porta a proteggerla, ad amarla... Ma il mistero s'infittisce: qual è il vero motivo per cui Lyssa è in pericolo? In una lotta senza esclusione di colpi in cui il confine tra nemici e alleati è sempre più labile, il vero rischio è non riuscire a salvare una passione per cui vale la pena tentare il tutto per tutto.

Campari a colazione
Sara Crowe
Harlequin Mondadori
€ 12,90

È il 1987 e il mondo di Sue Bowl cambia per sempre.
Come se non avesse abbastanza problemi con i suoi diciassette anni, il padre se la fa con un'orribile mangiatrice di uomini di nome Ivana.
Ma la madre l'ha sempre spinta a fare del proprio meglio con quello che si ha, e ora ciò che le è rimasto sono il suo amore per la scrittura e una zia a dir poco stravagante. Così Sue si trasferisce per un po' nella malmessa magione di famiglia di zia Coral, Green Place, insieme a un numero sempre crescente di eccentrici personaggi.
Lei non vede l'ora di compiere vent'anni, invece zia C. desidera con tutta se stessa averne ancora 30. E come ama ripetere, citando Oscar Wilde: "La tragedia della vecchiaia non è essere vecchi, ma essere giovani"
Tra un improbabile gruppo di scrittura, amori adolescenziali e svendite di borse, Sue avrà modo di scrivere , di scoprire cos'è l'amore e di bere il suo primo Campari a colazione.
E chissà, forse imparerà anche una cosetta o due che l'aiuterà a fare pace con il passato.

Uscite molto interessanti per questo mese
di Maggio dei libri, non trovate?