sabato 12 ottobre 2013

Piccole Stelle: Skip Beat di Yoshiki Nakamura


Skip Beat
Yoshiki Nakamura
Inedito (scan su DC Scanlations Team)
Comedy Drama Romance Shoujo
32 Volumi (in corso)


Kyoko Mogami è l’amica d’infanzia della superstar Sho Fuwa (Il cui nome completo è Shotaro). Kyoko era ciecamente innamorata di Sho al punto da averlo seguito in città nel tentativo di diventare un cantante famoso. Ma ben presto si rende conto che Sho la stava solo usando come sua cameriera personale che si occupasse dei lavori di casa e che pagasse l’affitto. Benché con il cuore spezzato, Kyoko non starà a soffrire in silenzio: ha intenzione di prendersi la sua dolce vendetta battendo Sho sul suo stesso campo: lo show biz!


Detto fatto eccomi qui pronta a parlavi del famoso manga che mi ha permesso di entrare nel meraviglioso, complesso e variegato mondo dei manga: Skip Beat.
La storia è molto particolare comincia infatti con un tremendo colpo al cuore per la protagonista Kyoko: il ragazzo che aveva seguito nella grande città per far si che potesse coronare il suo sogno di cantante, per cui aveva sacrificato la sua felicità e lavorato come una pazza per mantenerlo, in realtà la considera alla stregua di una cameriera e quando lei si infuria al sentire le sue parole lui le dice di andarsene perchè ormai non ha più bisogno del suo sostegno.  

Ed ecco che la protagonista mi sorprende, invece di piangere, rimuginare, disperarsi e cercare di conquistarlo decide di attuare una atroce vendetta, entrare anche lei nel mondo dello spettacolo e batterlo nel suo stesso territorio. La strada per diventare un Idol sarà molto difficile visto che Kyoko non sembra possedere un vero talento e sopratutto perchè il suo obiettivo è la vendetta e non il successo professionale, ciò significa che non agisce con amore  e passione. Ci sarà però chi le darà una possibilità e Kyoko si dimostrerà una eccezionale attrice.

Tra le tante persone che l'accompagneranno nel suo cammino ci sarò anche il rivale di Shotaro, Ren Tsuraga che dimostrerà per Kyoko un interesse al di sopra del semplice rapporto allieva-maestro.

Adoro questo manga ma è anche vero che rappresenta una vera sfida dato che in Giappone  viene pubblicato un capitolo al mese, si è giunti al capitolo 204 (le uscite sono previste intorno al 19 di ogni mese) e della storia non se ne vede la fine. Potete solo immaginare con 200 capitoli quante storie, problematiche, personaggi, misteri siano stati inseriti in questa storia ragion per cui se la mangaka adesso se ne uscisse con qualche finale frettoloso solo per concludere il manga dopo circa dieci anni di pubblicazione credo che nessuno glielo perdonerebbe mai, quindi credo che mi attendano ancora un bel pò di patimenti prima di poter leggere l'agognato finale.
Le vicende narrate a dire il vero a volte sembrano un pò surreali, come la stessa protagonista continuamente alla presa con i suoi demoni interiori, che vengono raffigurati come dei veri e propri demonietti che spuntano fuori,  e con il desiderio di sconfiggere il suo eterno nemico Sho da non rendersi nemmeno conto dei sentimenti che le altre persona nutrono nei suoi confronti, primo far tutti lo stesso Ren che con un drammatico passato alle spalle non si sente libero di vivere pienamente i sentimenti che prova verso la ragazza, ma anche lo stesso Sho che ormai vede sotto una luce diversa quella che fino a poco tempo prima considerava alla stregua di una sguattera. Kyoko ha racchiuso i sentimenti di amore in uno scrigno con mille lucchetti e il manga narra come una ragazzina spaventata sarà capace di diventare una donna completa e libera di amare. 

Mi piacciono molto i disegni di questa mangaka, ha un tratto molto pulito e lineare e a volte idee geniali che fanno morire dal ridere, ma è capace anche di toccare tematiche profonde e una di queste è proprio la necessità di mettere in tutto ciò che si fa  l'amore e la passione affinchè ci si possa affermare come individui. Una critica che le viene mossa è il fatto che i suoi personaggi siano molto longilinei con gambe chilometriche e quindi tratti esagerati, invece è una cosa che apprezzo perchè guadagnano in eleganza. Un'altra particolarità di questa magaka è il disegno degli occhi, grandi e espressivi che comunicano le emozioni molto più dei gesti e delle parole.

Per quanto riguarda l'anime potete capire come l'abbia amato visto che mi sono data alla folle ricerca del manga per scoprire come sarebbe finita la storia per poi incappare nel classico manga interminabile.  E' composta da 25 episodi che dovrebbero ricoprire i primi 10 volumi se non sbaglio, che ripercorrono molto bene il manga, praticamente non  ci sono differenze a parte forse qualche episodio in più presente nel manga.
Spero di avervi incuriosito a sufficienza e che darete una possibilità a questo manga, il gruppo che lo traduce in italiano ed ha quasi raggiunto la pubblicazione in Giappone, sono al cap 163 vol. 27, è lo DC Scanlation Team e lo trovate QUI, da cui  ho preso anche le informazioni generali, per leggere basta solo registrarsi e presentarsi.




Al prossimo Manga!

10 commenti:

  1. Bellissima recensione e ti ringrazio a nome del DC per averci citato :)
    Skip Beat è un manga FENOMENALE che crea decisamente molta dipendenza xD
    Spero anch'io che Yoshiki Nakamura, dopo aver lavorato così a lungo a questo progetto, aver creato una storia tanto intricata, misteriosa e al contempo divertente, non opti per un finale sbrigativo perché sarebbe davvero un gran peccato, oltre a far scatenare l'ira di migliaia di fans in tutto il mondo. xD Ma ciò che spero più di ogni altra cosa è che comunque il finale ci sia! Per i manga che contano tantissimi volumi come questo, c'è sempre il rischio che restino incompleti o che tirino avanti per anni e anni (prendiamo l'esempio di "Nana" o "Il grande sogno di Maya" che in Giappone è in corso dal '76!!). Ad ogni modo Skip Beat è un manga che merita moltissimo e sono d'accordo con te anche riguardo i disegni: nei loro tratti a volte esagerati si scorge molta eleganza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Citarvi è stato un onore e un riconoscimento al duro lavoro che fate per noi poveri appassionati che altrimenti non potremo leggere tutti questi magnifici manga! spero anch'io che Skip beat non faccia la fine di nana e maya, infatti ho smesso di seguirli proprio perchè non si capisce quando finiranno e sopratutto se finiranno! adoro i disegni così eleganti e particolari, decisamente uno dei miei manga preferiti!

      Elimina
  2. Proprio il mio genere, se non fosse che è così lungo e infinito xD Io tendo a puntare sempre serie brevi, un po' per non finire in bancarotta, un po' perchè dispongo di poco spazio per i manga. Credo che la serie più lunga della mia collezione sia Sailor Moon, di 12 volumi xD Comunque sembra carino e i disegni mi piacciono molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse se avessi scoperto all'inizio la lunghezza del manga anch'io avrei lasciato perdere perchè è una sofferenza aspettare ogni volta un nuovo capitolo per poi avanzare così poco nella storia. invece appena ho iniziato a leggerlo ne sono stata catturata ed è stata la mia fine! comunque dato che questo manga è inedito le scan sono gratuite e puoi leggere solo registrandoti al sito quindi se volessi dargli un'opportunità non ti costerebbe niente! facci un pensierino e fammi sapere!

      Elimina
  3. che meraviglia di recensioneeee!!! Come vorrei leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sapendo di farti male te lo consiglio!

      Elimina
  4. Ecco, questo è uno dei manga/anime che mi manca :D forse proprio perché infinito e ancora non concluso l'ho sempre messo in un angolo ad attendere. Da una parte è sbagliato perché mi perdo la storia sviluppatata sino ad ora, dall'altra no perché è un po' stressante stare dietro a un progetto così lungo e che non trova conclusione e preferisco sempre iniziare le storie già finite. Però, prima o poi devo assolutamente cominciarlo perché la trama mi ha sempre incuriosito molto e i disegni mi piacciono tanto *-* hai ragione: lo stile di questa mangaka rende i personaggi molto eleganti, si distinguono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda anch'io sono reticente a leggere manga infiniti, preferisco iniziarli quando sono a buon punto se non quasi finiti! questo però è stato il primo e quindi mi ha colto alla sprovvista, comunque lo adoro e dovesse continuare per altri 10 anni continuerei a seguirlo!

      Elimina
  5. Da quanto tempo che non leggo manga! Avevo già sentito parlare di Skip Beat, ma non l'ho ancora letto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ai forum e gruppi di scanlations puoi leggere tranquillamente gli inediti in italia, spero che seguirai questi miei appuntamenti così magari ti torna la voglia di leggere i Manga!

      Elimina