martedì 9 luglio 2013

Nuove Uscite Butterfly Edizioni: Il gioco dei ricordi e Sabbie mobili

Oggi vi presento due nuove uscite per la Butterfly Edizioni, casa editrice che stupisce continuamente per le sue pubblicazioni intense e dalle splendide copertine che solo guardandole riescono a farti viaggiare e sognare.

Il gioco dei ricordi
Laura Bellini
 € 14,00 - 240 pg

Dopo il dolore causato dalla fine della sua storia con Gabriel, Ayleen ha finalmente ricominciato ad amare: si tratta di un ragazzo misterioso del quale non conosce neppure il nome, ma le è bastato sedere al suo fianco sulla riva del lago per capire che il suo posto è dov’è lui. Ma perché ha la sensazione di potersi fidare ciecamente di un uomo del quale non sa nulla mentre Tamara, la sua migliore amica, le intima di stare alla larga da lui? E se di giorno i dubbi la tormentano, la notte porta con sé incubi dai quali si risveglia immemore con un solo nome a fior di labbra: “Nathan”. Gabriel e Nathan, il Bene e il Male e, nel mezzo, una maledizione che attraversa i secoli.
Dalla Roma degli intrighi al naufragio del Titanic passando attraverso il Quattrocento di Caterina Sforza, Ayleen viaggerà nella Storia per compiere la scelta più dolorosa, e capirà che il segreto dell’amore riposa nel tempo che scorre sulle cose, travolgendole. Perché l’amore, esattamente come il tempo, non può essere misurato che da un metro soltanto: l’eterno.


Sabbie Mobili
Rita Parisi
 € 11,00 - 128 pg
Il primo ricordo che Chiara conserva di suo padre è un canotto verde e azzurro, una giornata al mare, la paura e l’emozione dell’imparare a nuotare; sullo sfondo, come in una fotografia, il volto austero di sua madre. Molti anni dopo, Chiara è su un treno per Trieste, adesso che la scoperta della sua sterilità, la depressione e i tradimenti hanno distrutto il matrimonio con Marco e che tutta la sua vita si è accartocciata come un foglio vecchio. E lì, sul treno, Chiara lascia scorrere i ricordi come un film dietro il finestrino per poi ritrovare, tra di essi, l’atroce verità che le ha cambiato la vita.
Sabbie mobili è la fotografia di un’assenza, il ritratto in chiaroscuro di due madri mancate e di un amore segreto. La scrittura vellutata di Rita Parisi sa accarezzare con delicatezza temi scottanti come la sterilità e la depressione ed è, al tempo stesso, il fil rouge che lega i destini dei protagonisti nel loro fatale rincontrarsi e perdersi nel tempo.

Due storie diverse ma accomunate 
da un unico sentimento: l'amore!
Quale delle due vi ha colpito di più al cuore?

7 commenti:

  1. Ciao, Lara! :)
    Ho notato anche io questa casa editrice e sono d'accordo con te: pubblica romanzi dalle copertine bellissime. Inoltre, le storie sembrano intense, di quelle che ti restano dentro anche quando hai finito di leggere.
    Mi ispirano entrambi i libri da te segnalati. Soprattutto "Il gioco dei ricordi".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me ispira molto il gico dei ricordi, la sua cover inoltre è stupenda!

      Elimina
  2. Belle storie e stupende copertine. Quella che mi colpisce di più è Sabbie mobili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una bellissima casa editrice non c'è che dire!

      Elimina
  3. Comprato il gioco dei ricordi, naturalmente. La Bellini e proprio brava :)

    RispondiElimina
  4. Comprato il gioco dei ricordi, naturalmente. La Bellini e proprio brava :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il gico dei ricordi mi intriga proprio tanto!!!

      Elimina