lunedì 8 luglio 2013

Recensione: Hidden. La prigioniera di Sophie Jordan


Hidden. La prigioniera (#3)
Sophie Jordan
Piemme Freeway
€ 16,50
225 pg

La lotta spietata fra draki e cacciatori non ha tregua e non risparmia nemmeno l'amore più appassionato. Jacinda e Will continuano a sfidare le leggi, incapaci di assoggettarsi alle regole che hanno protetto le loro famiglie. Amarsi li espone a pericoli mortali, perché i draki ucciderebbero un cacciatore senza esitare, se si rendesse necessario per proteggere il proprio clan, ma i cacciatori farebbero anche peggio: farebbero mercato con la pelle e il sangue dei draki, vendendoli agli enkros, saccheggiatori di esseri viventi, coloro che mandano i cacciatori a catturare quelli come Jacinda. La sorellina di Cassian è nelle loro mani. Quindi, per evitare che venga uccisa, o peggio, Jacinda si offre di penetrare nella fortezza degli enkros, considerata inespugnabile. Per liberarla, Jacinda riesce a convincere il principe dei draki a seguire lei e Will, pur sapendo che sottovalutare la gelosia fra i due potrebbe rivelarsi un clamoroso errore. Potrebbe essere la fine del loro sogno, oltre che l'inizio di una feroce, sanguinosa e definitiva resa dei conti.


Eccoci all’ultimo volume della serie di Sophie Jordan sui draghi, o meglio draki! Perchè in questi libri le creature mitologiche più conosciute della letteratura fantasy hanno aspetto umano, la loro copertura, il loro più grande segreto, per poi subire una metamorfosi con il manifestarsi dei loro poteri ma mantenendo comunque un aspetto antropomorfo. Avevamo lasciato Jacinda in fuga con Will, Tamra e Cassian, all’esterno di un laboratorio di ricerca dove era stata rinchiusa Miran la sorella di quest’ultimo. Prima di riprendere la fuga con l’amore delle sua vita, pur essendo legata ad un altro, Jacinda decide di liberare la draki. La missione di salvataggio e la conseguente fuga la riporterà nuovamente in seno al clan dove le attenderanno nuove scoperte.
Diciamo che questa serie partita con buone premesse non è stata in grado di soddisfarmi! E’ essenzialmente un YA e come tale alla fine si rivela una buona lettura per un pubblico giovane e che non ha letto molti libri, perché per quel che mi riguarda non c’è niente di nuovo sotto il sole. Una lettura piacevole, scorrevole ma che si interrompe sul più bello con un bel black-out della protagonista e voce narrante, come se l’autrice ad un certo punto non sapesse come risolvere la situazione in cui si è andata a impelagare, poi però non viene fornita una soddisfacente spiegazione per il vuoto narrativo e temporale e cosa sia successo nel frattempo. Un finale conclusivo che salva capra e cavoli, come si suol dire! L’unico punto a favore della serie è lo stile dell’autrice e la velocità di pubblicazione che mi ha permesso di completarla in breve termine, ma essenzialmente non ha risposto per niente alle esigenze con cui l’avevo cominciata, cioè trovare una storia sui draghi che fosse all’altezza di queste leggendarie creature!

Voto: decisamente non abbiate alte aspettative!

8 commenti:

  1. non ho ancora neanche iniziato questa serie...le recensioni sono più o meno tutte così...e sono tentata di leggerlo..perchè io sicuramente remerò al contrario ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai non sempre abbiamo idea discordanti!!!

      Elimina
  2. Io mi sono fermata al primo libro della serie. Non che non si legga, ma mi aspettavo qualcosa di più e considerando tutti i libri che escono ho preferito orientarmi verso qualcosa che potesse piacermi di più. Un po' invidio chi come te non molla e finisce una serie, almeno ti sei fatta un'idea completa ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai non mi piace lasciare le cose a metà!la serie poi sembrava discreta a avevo fiducia in un miglioramento che però non c'è stato!

      Elimina
  3. Troppo buona... 3 stelle sono davvero troppe! L'unica cosa bella di questa saga è la copertina della trilogia ;) e Cassian!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. affettivamente preferivo di molto Cassian a Will! le copertine la seconda era la mia preferita, questa non mi piace molto! ieri sera pensavo di dare 2/3 stelle ma questa mattina ho pensato che in fin dei conti non è proprio da buttare solo che ormai io ho aspettative molto alte!!

      Elimina
  4. Nonostante le mie tre stelline complessive per l'intera serie, Hidden non è piaciuto nemmeno a me ): troppo breve e troppo veloce, e Jacinda troppo accecata dall'amore. :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembra che l'autrice abbia detto "basta mi sono scocciata chiudiamola qui!" quindi un pò di ripetizioni nelle situazioni, scelte scontate e poco pathos! peccato!

      Elimina