domenica 5 ottobre 2014

Recensione: Radice di Liliana Marchesi


Radice (R.I.G. #1)
Liliana Marchesi
€ 2,99
210 pg


Un mondo perfetto in cui non vi è posto per la criminalità. 
Un Sistema impeccabile, il Mind, che ha saputo estirpare il marcio dalla società e donare a tutti una vita serena e tranquilla. 
Certo, le differenze fra classi sociali ci sono ancora, ma a tutti è stata data l’opportunità di vivere con dignità. 
Solo una piaga affligge l’umanità: le numerose ed inspiegabili morti neonatali alle quali nessuno sembra voler dare il giusto peso. Nessuno eccetto Kendall, che si ritroverà suo malgrado coinvolta nell’incredibile verità che si cela dietro a questi decessi. 
In una fredda notte di Brooklyn, la vita di Kendall Green verrà sconvolta da un incontro inaspettato che le rivelerà l’esistenza degli Orfani, una fazione segreta che è riuscita a sottrarsi al controllo del Mind e che farà di tutto per far crollare quest’impero di menzogne. 



In un imprecisato futuro gli uomini vivono in pace senza guerre, malattie e povertà, tutto sembra perfetto, a parte l’alto tasso di mortalità infantile. Kendall ha una vita serena, un appartamento in cui vive dopo la morte dei genitori, un lavoro come cameriera in un caffè. Poi uno scontro per strada in piena notte, la sensazione che qualcuno sia costantemente seduto sul suo letto, un uomo che entra in casa sua e la sottopone ad un interrogatorio pressante, ed il suo mondo crolla, lei dovrà scegliere se adattarsi o fuggire.


Una nuova trilogia distopica per Liliana Marchesi la cui fervida mente non si riposa mai, sempre alla ricerca di nuove storie da raccontare e nuovi personaggi di cui farci innamorare. È la volta di Kendall e Trevor.
La sua storia, ambientata in un futuro distopico, si basa sull’idea che l’essere umano possa usare solo il 10 % delle sue capacità mentali, teoria che spesso abbiamo visto ripresa in film e telefilm. Nell’universo di Liliana la maggior parte delle persone non è a conoscenza di tale limite della propria mente e perché mai informarlo? Meglio lasciarlo nell’ignoranza, nell’impossibilità di utilizzare la restante parte della propria massa celebrale mentre il Mind, cinque uomini forti della propria superiorità intellettuale, governa l’intero globo inondandolo di bugie. Kendall scopre la verità che si nasconde dietro il suo mondo apparentemente perfetto nel più brutale dei modi, venendo così strappata dalla sua vita quotidiana, rinchiusa nel nascondiglio segreto dei ribelli e costretta a condividere con loro la sua nuova esistenza. Ma dietro a tutto ciò si nascondono anche le spiegazioni della così alta mortalità infantile, il segreto di quella radice che permette all’uomo di utilizzare la mente al 100% delle sue possibilità. Possibilità infinite che si riflettono in una maggiore prestanza fisica ma anche nell’utilizzare la propria mente per controllare le altre, leggere i segreti che nascondono, confondere o cancellare i ricordi. Possibilità che permettono all’uomo di esprimere a pieno se stesso, possibilità che possono rendere un uomo libero. Kendall si ritrova quindi inerme di fronte a tutte queste novità, questi segreti che d’un tratto le vengono svelati, soprattutto si ritrova inerme di fronte ai sentimenti che inizia a nutrire per Trev, un uomo duro, pericoloso, misterioso, irascibile ma con cui sembra condividere un passato che non ricorda. Liliana è riuscita nuovamente a creare una storia intrigante, affascinante, ricca di misteri e di punti interrogativi, in poche pagine riesce a catturare il lettore ed ingabbiarlo nel mondo da lei creato.
Immediatamente non puoi fare a meno di immedesimarti con Kendall, nutrire il suo stupore e le sue paure, condividere la rabbia e i turbamenti, rimanere affascinato insieme a lei dalla sua controparte maschile. Quel Trev di cui, in questo primo libro, non siamo riusciti a grattare che la superficie, con un passato drammatico ma che cela dietro al suo sguardo profondo. E poi tutta una serie di personaggi che fanno da contorno, l’enigmatica Sfinge che sembra disposta a sacrificare chiunque pur di perseguire i suoi obiettivi, l’esuberante Matthew, la simpatica Julia, l’ombroso Jason. Personaggi che inizi a conoscere e sei costretto però a lasciare troppo presto. E poi, avvolto ancora nel mistero, il Mind, cinque menti che sono state in grado di soggiogare l’intero pianeta, ed il loro braccio armato Axel, perfido e spietato che giocherà un ruolo fondamentale in futuro. Su tutti però c’è lei, Kendall, una ragazza che inizia a cambiare, a prendere coscienza di quella che è la realtà, che abbandona le ingenuità del passato per affrontare con sguardo sicuro il futuro. Questa trilogia narra il suo viaggio verso la piena consapevolezza di sé. 
Un primo volume avvincente di cui aspetterò il seguito con impazienza.
(Le immagini sono opere di Liliana Marchesi, le ho prese dalla sua pagina Facebook)

Voto: Un primo volume che vi conquisterà

4 commenti:

  1. Adrenalitico non sai cosa aspettarti pagina dopo pagina...bellissima recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! non vedo l'ora di leggere il seguito|

      Elimina